Circa cinquanta veicoli, di cui almeno una decina di camion, questa mattina sono rimasti coinvolti in un maxi tamponamento in Trentino, lungo la Strada statale 47 Valsugana tra le località di Primolano (Vicenza) e Grigno (Trento). La Croce Rossa, per medicare e soccorrere i feriti prima del trasporto in ospedale, ha allestito una piccola tendopoli. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti tre elicotteri e cinque ambulanze. In totale i feriti sarebbero 40, di cui 6 gravi e 4 in pericolo di vita. Sei persone sono state portate all'ospedale di Feltre (Belluno). Tra loro ci sarebbero diversi giovanissimi. Altri sei feriti sono stati trasportati all'ospedale di Borgo, in Trentino. Tre persone anche all'ospedale di Trento. La dinamica è al vaglio delle forze dell'ordine, ma lungo l'arteria nelle ultime settimane si sono verificati già numerosi incidenti. La causa dell’incidente di stamane sarebbe il ghiaccio, che ha tradito gli automobilisti e i camionisti che non sono riusciti a tenere il controllo dei mezzi, andando a tamponarsi o uscendo fuori strada. “Auto nelle scarpate, camion di traverso, tanti tamponamenti – così il sindaco di Cismon Luca Ferazzoli, anche lui imbottigliato in colonna – La statale è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia per consentire i soccorsi ed il traffico è stato dirottato sulla viabilità secondaria”.

Caos dopo il maxi tamponamento, ambulanza finisce contro mezzo dei carabinieri – L'acqua mista a neve ha cominciato a cadere subito dopo le sette del mattino per circa un'ora, rendendo l’asfalto scivoloso mentre le temperature erano sottozero. Diverse anche le auto che non sono state coinvolte nel maxi tamponamento, ma che sono finite lo stesso fuori dalla sede stradale, nei prati. Anche un'ambulanza arrivata per i soccorsi è finita contro un mezzo dei carabinieri mentre alcuni automobilisti, una volta usciti dai mezzi, hanno faticato a restare in piedi a causa dell’asfalto scivoloso. Dopo il maxi tamponamento, tutto il traffico è stato deviato su altre strade che risultano intasate. Per questo le forze dell'ordine, dato che per ore la strada Valsugana è rimasta chiusa, hanno invitato gli automobilisti a scegliere arterie alternative per raggiungere il Trentino e il Vicentino.