Drammatico incidente in slitta quest'oggi, intorno alle ore 13, sul Corno del Renon. Una bambina di otto anni è morta mentre si trovava in pista su di uno slittino. Stando alle prime ricostruzioni, la piccola stava slittando insieme alla madre che ha perso il controllo della slitta ed è finita contro un albero. La bimba è morta sul colpo, mentre la madre che ha subito un politrauma è stata intubata e portata in ospedale a Bolzano dall'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites: risulta ferita gravemente. Sul posto sono intervenuti Aiut Alpin Dolomites, Soccorso Alpino e Carabinieri.

Pare che madre e figlia abbiano sbagliato direzione con lo slittino – preso a noleggio – perché invece di finire sulla pista dedicata, sono finite su una pista da sci ‘nera', ovvero molto ripida e proibita a chi pratica appunto lo slittino: probabile che non abbiano visto i cartelli di divieto apposti all'inizio della pista da sci. Una volta imboccata la pista in questione, il loro slittino ha preso velocità e la donna non è stata in grado di frenare in tempo. Il padre le stava aspettando a fine pista.

Il dramma è avvenuto a due giorni di distanza dalla morte di un'altra bambina sempre su una pista da sci. Camilla Compagnucci, di nove anni, ha perso la vita dopo essere andata a sbattere contro una barriera frangivento mentre stava sciando su una pista in Valsusa. Per la sua morte sono indagate quattro persone.

Il Corno del Renon si trova in Trentino Alto Adige, sulle Alpi Sarentine, al limite settentrionale dell'altipiano del Renon e al limite meridionale dell'Alpe di Villandro.