66 CONDIVISIONI

Quali sono le città più care al mondo: la classifica del 2022

Il costo della vita è aumentato ovunque ma in alcune città di più come New York e Singapore che sono al primo posto della classifica delle città più care al mondo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Clara Salzano
66 CONDIVISIONI
New York
New York

La guerra russa in ucraina e gli effetti prolungati della pandemia hanno causato un aumento dei prezzi e del costo della vita in tutto il mondo. Il Worldwide Cost of Living Index, gestito dall'Economist Intelligence Unit (EIU), ha calcolato che c’è stato un incremento dell’,8,1% del costo medio della vita nel mondo. Tuttavia, alcune città hanno risentito della crisi più di altre quest’anno e, valutando le variazioni del prezzo dei beni di uso quotidiano in più di 170 città in tutto il mondo, è stata stilata una classifica delle città più costose del mondo in questo momento.

Singapore
Singapore

Secondo l'ultima indagine mondiale sul costo della vita dell'EIU, al primo posto nella classifica delle città più care al mondo c’è, per l’ottavo anno consecutivo, Singapore a pari merito con New York che sale sul podio per il 2022. L’aumento in media dell'8,1% in termini di valuta locale si è registrato in tutto il mondo mentre i prezzi dell'energia sono cresciuti del 29% in media in Europa e dell'11% a livello globale rispetto allo scorso anno. Sicuramente per il Worldwide Cost of Living Index le cause sono da attribuire all'invasione russa dell'Ucraina a febbraio e alle restrizioni Covid-19 della Cina sulle catene di approvvigionamento globali.

Sydney
Sydney

Se nel 2021 Tel Aviv era la città più cara al mondo, quest'anno è scesa al terzo posto mentre al primo si trova la metropoli di New York, che condivide il titolo con Singapore. Nella Top 10 seguono le città di Hong Kong, Los Angeles, Zurigo, Ginevra, San Francisco, Parigi e Copenhagen al decimo posto assieme a Sydney che ha fatto la sua apparizione per la prima volta tra le prime dieci città più care al mondo. Mosca e San Pietroburgo in Russia in un anno hanno scalato 88 posizioni della classifica a causa delle sanzioni e dell'aumento dei prezzi del petrolio secondo l'EIU. Caracas in Venezuela ha registrato un aumento dei prezzi del 132% nel 2022 ma, considerando che l'iperinflazione è rallentata dal 2019, non è stata inserita nel sondaggio per non falsare l'analisi globale.

Caracas
Caracas

Un altro fattore che ha portato le città a scalare o meno la classifica è la valuta. Con il rafforzamento della valuta statunitense molte città americane sono salite in classifica; mentre città come Tokyo e Osaka in Giappone, dove la valuta è crollata, sono state tra i maggiori cali in classifica perdendo fino a 30 posizioni in un anno come anche Stoccolma e Lussemburgo e le città britanniche della classifica come Londra, Edimburgo e Manchester.

Tokyo
Tokyo

L'unica buona notizia secondo l'EIU è che l'aumento dei costi potrebbe diminuire nel 2023 in alcuni paesi grazie con all'aumento dei tassi di interesse: "A meno che la guerra in Ucraina non si intensifichi – si legge nel rapporto del Worldwide Cost of Living Indexprevediamo che i prezzi delle materie prime per energia, cibo e forniture come i metalli diminuiranno drasticamente nel 2023 rispetto ai livelli del 2022, anche se è probabile che rimangano più alti rispetto ai livelli precedenti".

La classifica secondo EIU
La classifica secondo EIU
66 CONDIVISIONI
Quali sono le città più care al mondo e quelle in cui si spende meno per vivere: la classifica
Quali sono le città più care al mondo e quelle in cui si spende meno per vivere: la classifica
La classifica delle migliori città del mondo: 6 su 100 sono italiane (una tra le prime 10)
La classifica delle migliori città del mondo: 6 su 100 sono italiane (una tra le prime 10)
Le 100 migliori città del mondo: la prima italiana in classifica è Roma
Le 100 migliori città del mondo: la prima italiana in classifica è Roma
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni