video suggerito
video suggerito
Saldi estivi 2024

Come riconoscere sconti finti in negozio ed evitare truffe online durante i saldi: i consigli

Il 6 luglio cominciano i saldi. Nella frenesia degli acquisti e degli sconti si può cadere vittime di truffe, finti sconti e affari poco convenienti. Ecco come tutelarsi e tutto ciò che bisogna sapere.
A cura di Giusy Dente
59 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

In tutta Italia si avvicina il giorno dei saldi estivi. Prenderanno il via il 6 luglio, primo sabato del mese e andranno avanti da nord a sud del Paese per un periodo variabile (massimo 60 giorni): le disposizioni cambiano da regione a regione. I saldi estivi sono l'occasione perfetta per accedere a prezzi ribassati a prodotti di diverso tipo: abbigliamento, calzature, articoli tecnologici, arredo per la casa. Negozi fisici e store online vengono solitamente presi d'assalto, alla ricerca del cartellino col prezzo più conveniente. Ma le truffe sono dietro l'angolo. Ecco perché è bene informarsi in tempo su come riconoscere i commercianti che non stanno rispettando le regole, così da evitare spiacevoli sorprese e non cadere vittime di affari tutt'altro che vantaggiosi.

Come capire e difendersi dai “finti sconti” nei negozi?

I saldi, le vendite straordinarie o di liquidazione sono occasioni promozionali che spingono a fare acquisti, perché danno la possibilità di accedere a prezzi ribassati e convenienti. Purtroppo, però, non è detto che sia davvero così. Affinché i saldi si svolgano nel modo più corretto e trasparente possibile, tutelando il consumatore, gli esercenti devono:

  • devono esporre chiaramente il prezzo originale e quello scontato della merce, nonché la percentuale di sconto applicata
  • non possono rifiutare il pagamento con carta
  • devono separare in modo chiaro e visibile la merce in saldo e quella a prezzo pieno

L'acquirente stesso può in qualche modo tutelarsi, per esempio osservando bene i prezzi della merce d'interesse prima e durante i saldi, per controllare che lo sconto applicato sia effettivamente conveniente e faccia riferimento a un prezzo non gonfiato. E' possibile per una verifica ulteriore provare a staccare il cartellino dello sconto se è incollato per capire qual era il prezzo originale e capire la reale percentuale di sconto. Inoltre è importante conservare sempre lo scontrino.

Immagine

Come evitare le truffe online con i saldi

Anche online bisogna prestare attenzione, perché si rischia di cadere in inganno. Innanzitutto è fondamentale prestare attenzione ai siti su cui si fa shopping online, controllando bene le Url di riferimento per evitare di incappare in siti fake oppure appositamente creati per truffare gli acquirenti. Per tutelarsi è bene:

  • acquistare solo da siti internet sicuri: la presenza del lucchetto nella barra di indirizzo è un indice positivo;
  • diffidare di sconti con percentuali elevate, esageratamente vantaggiose;
  • conservare sia una copia dell’ordine effettuato che una copia della ricevuta di pagamento;
  • preferire circuiti PayPal o carte prepagate a carte di credito;
  • verificare l'attendibilità dell'e-commerce e la qualità dei suoi prodotti leggendo le recensioni di altri consumatori;
  • non comunicare mai dati personali.
59 CONDIVISIONI
11 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views