30 CONDIVISIONI

Compra un vaso al mercatino dell’usato e lo rivende a 97mila euro: la fortunata storia di Jessica Vincent

Una donna americana ha trovato un pezzo di design in un negozio di chincaglierie. Dopo una serie di ricerche ha scoperto che si trattava di un’opera di Carlo Scarpa, famoso designer italiano, ed è riuscita a batterlo all’asta per quasi 100mila euro.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annachiara Gaggino
30 CONDIVISIONI
Il vaso di Carlo Scarpa venduto all'asta da Wright Auction House (ph Wright Auction House official website)
Il vaso di Carlo Scarpa venduto all'asta da Wright Auction House (ph Wright Auction House official website)

Ai mercatini delle pulci si possono fare grandi affari. Lo dimostra Jessica Vincent che, a fronte di una spesa di poco meno di 4 euro, ne ha guadagnati ben 80mila. Sicuramente un colpo di fortuna aiutato da un occhio allenato all'arte, quello che veniva venduto tra le chincaglierie era in realtà un pregiato pezzo realizzato dall'architetto e designer italiano Carlo Scarpa, morto nel 1948.

Il vaso di Carlo Scarpa

Jessica Vincent stava stava passeggiando per alcuni negozietti di Hanover, in Virginia, quando un pezzo particolare ha attirato la sua attenzione. "Avevo capito che fosse qualcosa di speciale, ma non avevo idea di cosa avevo comprato fin quando non ho fatto un po’ di ricerca su internet", ha raccontato al giornale americano la quarantatreenne. "Pensavo fosse un'opera da mille o duemila dollari, sul vaso non c'era il prezzo".

Il vaso di Carlo Scarpa venduto all'asta da Wright Auction House (ph Wright Auction House official website)
Il vaso di Carlo Scarpa venduto all'asta da Wright Auction House (ph Wright Auction House official website)

Ad attirare l'attenzione è stata una M incisa sul fondo del pezzo, che la donna ha pensato potesse riferirsi a Murano. Dopo qualche ricerca ha scoperto che il vaso fosse un'opera del designer veneziano che negli anni Quaranta ha realizzato una serie di vasi d'autore chiamata "A pennellate", proprio per quelle applicazioni policrome applicate sul pezzo che ricordano proprio i segni della pittura. La collezione è limitata e conta pochissimi esemplari, difficilmente ripetibili a causa della complessità della tecnica lavorativa.

L'asta: il vaso battuto per 97mila euro

Resasi conto del valore del pezzo acquistato Jessica Vincent ha contattato Richard White, presidente della Wright Auction House che lo aveva stimato tra i 45mila e i 73mila euro. Il vaso è stato venduto all'incanto per 97mila euro, acquistato da un collezionista d'arte privato non identificato in Europa.

Il vaso di Carlo Scarpa venduto all'asta da Wright Auction House (ph Wright Auction House official website)
Il vaso di Carlo Scarpa venduto all'asta da Wright Auction House (ph Wright Auction House official website)

Circa 76mila sono andati alla fortunata ragazza e circa 21mila li ha trattenuti la casa d'aste come compenso. "È stato come vincere alla lotteria", ha affermato il presidente della Wright Auction House. "Il fatto che fosse conservato perfettamente ha influito sul prezzo, se avesse avuto anche una piccola scheggiatura il suo valore sarebbe crollato sotto ai 10mila euro".

30 CONDIVISIONI
La casa da 2000 euro: un prefabbricato che si compra online
La casa da 2000 euro: un prefabbricato che si compra online
Allwood Palma 3, la casa prefabbricata che si compra su Amazon a 8.000 euro
Allwood Palma 3, la casa prefabbricata che si compra su Amazon a 8.000 euro
La barca di David Bowie: 4,85 milioni di euro per uno yacht che ha fatto la storia
La barca di David Bowie: 4,85 milioni di euro per uno yacht che ha fatto la storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views