11 Febbraio 2022
12:55

Cosa succede al nostro organismo se smettiamo di bere alcolici?

L’alcol, si sa, non è un amico dell’organismo. E smettere di bere drink, vino e birra può avere degli effetti benefici su tutto il nostro stato di salute. Ne abbiamo parlato con la nutrizionista Renata Bracale.
Intervista a Prof.ssa Renata Bracale
Nutrizionista e docente presso l'Università degli Studi del Molise
A cura di Francesca Parlato

Se scegliamo di iniziare un periodo di detox l'alcol è la prima cosa che dovremmo eliminare. Certo dovremmo rinunciare a un po' della nostra vita sociale, a qualche aperitivo con gli amici, al bicchiere di vino a cena e al drink dopo una giornata di lavoro, ma gli effetti benefici sono tantissimi. Dalla qualità della pelle, passando per le prestazioni sessuali a una maggior efficienza del sistema immunitario: smettere di bere alcolici ha innumerevoli risvolti positivi sul nostro fisico. "Partiamo dal concetto che quando ingeriamo alcol questo stimola i meccanismi per metabolizzarlo, per cui se vogliamo bere un bicchiere di vino o un cocktail per sentirci più su di giri, per avere quell'effetto euforico che l'alcol provoca dovremmo continuamente aumentare la quantità e consumarne sempre di più. – ha spiegato a Fanpage.it la nutrizionista Renata BracaleL'alcol è inoltre in grado di alterare la produzione degli ormoni, e in particolare del cortisone e può modificare le nostre caratteristiche somatiche provocandoci un aspetto gonfio, indebolisce il sistema immunitario rendendoci più vulnerabili alle infezioni (pensiamo al consumo aumentato durante i mesi di pandemia e a quanto può aver inciso negativamente sulle nostre difese). Non favorisce le prestazioni sessuali e addirittura può provocare impotenza e riduce l'assorbimento di importanti vitamine quali la A, la D e la E". 

Come si smaltisce l'alcol

Quando beviamo un bicchiere di vino o un cocktail il 20% dell'alcol viene assorbito dallo stomaco e tutto il resto arriva invece nell'intestino. Se lo stomaco è vuoto l'assorbimento è più rapido (per questo si consiglia di mangiare e di avere sempre lo stomaco pieno quando si beve, proprio per rallentare questo passaggio e limitare l'effetto inebriante), l'alcol passa velocemente nel sangue e dal sangue al fegato che ha il compito di distruggerlo, ma intanto che il fegato completa la sua digestione (la quasi totalità dell'alcol viene espulsa da quest'organo) l'alcol continua a circolare nel nostro corpo diffondendosi tra i vari organi, una piccola percentuale, dal 2 al 10% circa, viene rimossa attraverso l'urina, il respiro, il sudore e la traspirazione.

Alcol: fonte di calorie vuote

Ormai siamo diventati attentissimi a dribblare gli zuccheri aggiunti. Il caffè lo prendiamo amaro, i biscotti li compriamo rigorosamente sugarfree, e poi però la sera al bar ordiniamo uno Spritz. Senza sapere che in un cocktail si trovano molti più zuccheri di quanto non possiamo immaginare. "L'alcol è una fonte di ‘calorie vuote': apporta energia utilizzabile sì, ma nessuno degli elementi nutritivi necessari alla costruzione o al rinnovamento delle strutture cellulari". È per questo motivo che chi sta cercando di perdere peso elimina subito l'alcol dalla propria dieta. "Gli zuccheri semplici, di cui l’alcol è composto, sono i nemici numero uno del dimagrimento. Infatti, tramite l’assunzione di alcolici, il nostro organismo ingerisce delle calorie che non hanno nessun apporto nutritivo e che, dunque, non servono al nostro corpo. E che rappresentano uno sgarro inutile". Uno studio pubblicato sulla rivista Nature Communications ha anche stabilito che l'alcol stimola i neuroni Agrp, addetti alla regolazione della fame provocando una continua sensazione di appetito e allontanando il senso di sazietà. Non proprio ideale se si vuole perdere un po' di peso e tenere sotto controllo l'alimentazione. "È preoccupante però anche un'altra cattiva abitudine molto diffusa tra i giovanissimi negli ultimi anni: quella di rinunciare a mangiare per poter bere più alcolici la sera e arginare così il rischio di ingrassare" avverte Bracale.

Rinunciare agli alcolici migliora le performance sportive

Un altro buon motivo per cui dovremmo smettere di bere alcolici riguarda le nostre performance sportive. Se abbiamo iniziato da poco ad andare in palestra o a fare un'attività come la corsa o il pilates e vogliamo mantenere un buon livello di prestazione faremmo bene a rinunciare all'aperitivo. "È stato chiaramente provato che la prima ora dopo l’allenamento è critica per il recupero e per la formazione di adattamenti a lungo termine. Bere alcol nell’ora successiva all’allenamento nuoce al recupero e alle prestazioni sportive in diversi modi: nella riparazione e costruzione dei muscoli, disidrata, non permette di depositare glicogeno, la nostra riserva di zucchero".

Alcol e cervello

Un altro effetto negativo dell'alcol è sulla nostra memoria. "Purtroppo inibisce non poco la nostra memoria a breve termine, una cosa risaputa per via dei famosi black out, gli attimi di vuoto completo che subiscono i nostri ricordi dopo aver esagerato proprio con vino e drink". Inoltre molti studi confermano che il consumo regolare, anche se moderato, di alcol può provocare un danno strutturale e funzionale al principale organo del sistema nervoso centrale. In particolare è assolutamente controindicato in alcune fasi della vita come la tarda adolescenza (tra i 12 e i 21 anni) e la gravidanza (perché l'alcol è in grado di attraversare la placenta e di arrivare direttamente nel sangue del feto che non può metabolizzare l'alcol e questo potrebbe provocare un danno al sistema nervoso e ad altri organi). "In generale poi l'alcol provoca una forte diminuzione dell’attività elettrica dei neuroni dell’ippocampo, che è non a caso la parte del nostro cervello addetta alla formazione di ricordi". 

Pelle più bella senza alcol

Il consumo di alcolici può avere effetti significativi anche sulla bellezza. "L'alcol disidrata la pelle che appare immediatamente rugosa e arrossata. Fateci caso: i bevitori appaiono più vecchi rispetto ai loro coetanei in quanto sono disidratati cronici. E in questa situazione il collagene fa fatica a rigenerarsi e i segni sulla pelle, le rughe, tendono velocemente a diventare più profondi".

Meglio diventare astemi?

Abbiamo appurato quindi che rinunciare all'alcol è un bene per l'organismo. Ma davvero allora l'unica soluzione è diventare astemi? "Il segreto, come in tutte le cose, risiede nella quantità e nella regolarità. Se di tanto in tanto si desidera consumare una bevanda alcolica, possiamo farlo. Cerchiamo però di optare per un bicchiere di vino rosso invece del bianco (il rosso contiene resveratrolo un antinfiammatorio naturale). E inoltre sarebbe meglio evitare la birra ed i superalcolici. Una birra da 33 cl apporta in media 125-200 calorie, un bicchiere di vino bianco apporta in media 100-110 calorie".

Le informazioni fornite su www.fanpage.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.
Cosa succede al corpo se smetti di bere caffè: come reagisce l'organismo e i benefici
Cosa succede al corpo se smetti di bere caffè: come reagisce l'organismo e i benefici
Cosa succede se smettiamo di mangiare zucchero: 7 motivi per eliminarlo dalla dieta
Cosa succede se smettiamo di mangiare zucchero: 7 motivi per eliminarlo dalla dieta
Cosa succede al corpo (e alla mente) se non facciamo sesso per troppo tempo
Cosa succede al corpo (e alla mente) se non facciamo sesso per troppo tempo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni