Non è riuscito il bis a Jannik Sinner. L'altoatesino al Roland Garros era riuscito a battere Alexander Zverev, numero 7 del mondo, ma il tedesco nel torneo di Colonia si è preso la rivincita e si è qualificato così per la finale, affronterà l'argentino Diego Schwartzman, finalista al torneo di Roma, che ha sconfitto in tre set Auger-Aliassime.

Sinner battuto in due set da Zverev

C'erano molte aspettative su Sinner in virtù del successo parigino ottenuto negli ottavi di finale contro Zverev, che a livello indoor si esprime molto bene e che su questi stessi campi domenica scorsa ha vinto il torneo di Colonia 1 e ora ha la chance di fare il bis. Guardando la classifica e il valore dei due giocatori, il ko ci sta. Ma resta il rimpianto soprattutto nel primo set, in cui l'azzurro si era portato avanti di due break, ma sul 4-1 pesante non è riuscito ad arginare la rimonta di Zverev che dopo essersi portato sul 4-4 ha poi conquistato il primo set al tie-break. La seconda partita è stata invece decisa da un break. Con il punteggio di 7-6 6-3 Zverev ha battuto Sinner, che vede svenire il sogno della finale, ma va ricordato che Sinner ha disputato la seconda semifinale a livello ATP della sua carriera, e quindi tutto sommato può dirsi. E sarà soddisfatto perché la sua classifica continua a migliorare.

Da lunedì il ventenne tennista italiano sarà numero 43 del mondo, e e nelle prossime settimane cercherà di entrare anche nei primi 40. Già nel torneo di Vienna, che ha un entry list incredibile con Djokovic, Thiem, Medvedev e Tsitsipas, tenderà di togliersi ulteriori soddisfazioni. Nel primo turno Sinner se la vedrà con il norvegese Ruud. Poi il baby fenomeno azzurro, che al Roland Garros ha raggiunto i quarti di finale, chiuderà la stagione 2020 disputando il torneo di Parigi Bercy.