7.007 CONDIVISIONI

Sinner vince a Toronto e corre da un suo piccolo tifoso sugli spalti: l’abbraccio è emozionante

Jannik Sinner ha vinto il suo primo Masters 1000 a Toronto e corre sugli spalti ad abbracciare un suo piccolo tifoso. Un momento intenso e a dir poco indimenticabile per entrambi.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Fabrizio Rinelli
7.007 CONDIVISIONI
Immagine

Per qualcuno è solo uno sport, per altri qualcosa in più. Ciò che è accaduto ieri nella notte di Toronto dopo la vittoria di Jannik Sinner del Maters 1000 di tennis in Canada ne è la conferma. La vittoria contro de Minaur ha consentito al tennista altoatesino di conquistarsi il 1° titolo Masters 1000 della sua carriera, il secondo italiano a riuscirci. Un trionfo che rappresenta il suo ottavo titolo in carriera e che lo porta a diventare il nuovo numero 6 al mondo.

Uno spartiacque importante, per una carriera già straordinaria. Ma Jannik Sinner è qualcosa di più e per i più piccoli rappresenta già un esempio da seguire. Educato, composto, sempre concentrato e capace di non farsi mai sfuggire una parola fuori posto. Il classico sportivo vero che dopo la vittoria di Toronto, nella notte italiana, si è ritrovato di fronte un piccolo tifoso che con le lacrime agli occhi gli ha chiesto di avvicinarsi a lui. È stato un momento indimenticabile per Sinner e soprattutto per quel bambino che tanto aspettava quel momento e non ha resistito a chiedergli un abbraccio quando ha visto avvicinarsi il suo idolo.

Il giovane tifoso si accorge che Sinner stava arrivando. Lo guarda e in quel momento scoppia in lacrime. Sinner se ne accorge e immediatamente si toglie uno dei suoi polsini e glielo regala. Era il minimo per quel bambino che di fatto non ha minimamente badato a quell'oggetto consegnatogli tra le mani dal suo idolo, ma si è solo voluto godere quel momento immerso in un tenero, intenso e lungo abbraccio che anche Sinner terrà per sempre in custodia nel suo cuore. Una di quelle immagini che fa benissimo al mondo dello sport. Sinner di fatto non si è scomposto, nemmeno dopo aver vinto riempiendo di complimenti il suo avversario e confermandosi ancora una volta un campione dentro e fuori dal campo:

"Alex (de Minaur ndr) da dove cominciare? Sei così una gran bella persona, è bello stare con te, lavori tanto e ci siamo spesso allenati insieme e congratulazioni anche al tuo team, vi auguro il meglio e ti auguro di entrare presto tra i primi 10 del mondo – ha detto subito dopo la premiazione a Toronto – Grazie ad arbitri, raccattapalle e tutti. Questo torneo rimarrà per sempre nel mio cuore. Ringrazio il mio team, non ci sono tutti, ma voglio condividere questa gioia con voi, siete voi le persone che avete fiducia in me. Grazie è stato un piacere essere con voi".

7.007 CONDIVISIONI
I capelli di un tifoso prendono fuoco: paura sugli spalti
I capelli di un tifoso prendono fuoco: paura sugli spalti
Manolas si emoziona davanti a un piccolo tifoso della Salernitana deluso: "Ti faccio una promessa"
Manolas si emoziona davanti a un piccolo tifoso della Salernitana deluso: "Ti faccio una promessa"
Rissa selvaggia sugli spalti della Fight Night UFC: gancio terrificante al volto, tifoso finisce KO
Rissa selvaggia sugli spalti della Fight Night UFC: gancio terrificante al volto, tifoso finisce KO
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views