Al Roland Garros oggi si è iniziato a giocare in ritardo rispetto al previsto, perché è arrivata la pioggia – tranne che sul centrale dove c'è il tetto e quindi si gioca sempre. Quando ha smesso di piovere gli incontri hanno preso il via su diversi campi e tutti i tennisti che stavano giocando hanno sentito, a un certo punto, un boato tremendo. Ovviamente, considerati anche gli attentati degli ultimi anni che ha vissuto la Francia, la paura è stata subito forte. E le immagini del match tra Stan Wawrinka, campione a Parigi qualche anno fa, e il tedesco Koepfer, reduce da uno splendido torneo giocato a Roma, testimoniano il grande spavento.

Boato a Parigi in Wawrinka – Koepfer

Koepfer si accinge a servire quando a un certo punto sente quel boato, forse avrà pensato a uno scoppio. Si alza il berrettino, guarda Wawrinka che attendeva dall'altra parte del campo. Entrambi sono increduli, tutti e due sicuramente avranno immaginato che qualcosa di pericoloso era successo. Ma l'incontro non è stato stoppato e i due hanno proseguito la loro partita, e ora sono in campo – come tutti quelli che stavano giocando al momento di quel boato.

Pochi minuti dopo si è scoperto cosa era successo la Prefettura di Parigi su Twitter ha rassicurato tutti quelli che erano a Parigi e che si stavano preoccupando per quello che era successo e ha fatto sapere che quel rumore era stato provocato da un aereo, precisamente da un jet da combattimento, che ha superato il muro del suono: "Si è sentito un rumore molto forte a Parigi e nella regione parigina. Non c'è esplosione, è un jet da combattimento che ha attraversato il muro del suono. Non ingombrare le linee di emergenza".

Si ritira Serena Williams

Dopo aver festeggiato i 39 anni Serena è costretta a dire addio all'edizione 2020 del Roland Garros. La tennista americana ha dato forfait e ha dunque perso contro la bulgara Pironkova, che aveva affrontato poche settimane fa nei quarti di finale degli US Open.