144 CONDIVISIONI
2 Novembre 2022
12:18

Lorenzo Musetti doma Basilashvili e conquista gli ottavi del Masters di Parigi: ora Ruud

Lorenzo Musetti si è qualificato per gli ottavi del Rolex Paris Masters battendo in due set Basilashvili. Ora affronterà il terzo giocatore del tabellone Ruud.
A cura di Marco Beltrami
144 CONDIVISIONI

Impeccabile. Lorenzo Musetti conferma l'ottimo momento di forma e si prende gli ottavi di finale del Masters 1000 di Parigi battendo in due set Basilashvili. Il talento italiano numero 23 al mondo, dopo l'esordio positivo con Cilic ha concesso il bis contro il georgiano domato con una prova molto solida 6-4, 6-2. Un risultato prezioso per l'italiano che si ora dovrà vedersela contro un avversario tosto, appuntamento infatti a domani per la sfida contro la terza testa di serie del tabellone del Rolex Paris Masters Casper Ruud. Occhi puntati su Lorenzo e sull'altro italiano ancora in gioco, ovvero Fognini che sfiderà Dimitrov nel secondo turno.

Eccezion fatta per il passaggio a vuoto di Basilea, dipeso anche dalla stanchezza per le fatiche di Napoli, Lorenzo Musetti sta giocando un gran tennis. Il giocatore azzurro non ha concesso molto a Basilashvili, giocatore dotato di grande talento ma tutt'altro che continuo. Dopo l'equilibrio iniziale, sul 4-4, ecco il break decisivo per chiudere il primo parziale per Lorenzo che ha poi piazzato ben 6 game di fila, sfruttando anche il crollo del georgiano.

Secondo set in discesa per "Muso", che eccezion fatta per un break concesso, ha dominato dimostrandosi molto solido da fondo campo. Molto bene sulle prime di servizio, dovrà lavorare sulle seconde dove ha concesso qualcosa di troppo all'avversario. 6-2 comunque in suo favore e bilancio delle sfide contro Basilashvili in parità (1-1). Ottima prova del carrarino che tra l'altro è stato meno del previsto in campo e potrà recuperare le energie in fretta.

Appuntamento ora a domani 3 novembre per il ritorno in campo, quasi certamente sul centrale del Masters di Parigi Bercy. Sfiderà Casper Ruud, che non sta vivendo un momento particolarmente brillante. Il numero 4 del mondo parte con i favori del pronostico, con l'unico precedente alle qualificazioni di Roma nel 2019. In quell'occasione a vincere fu il norvegese in due set. Ora però è tutta un'altra musica e Ruud lo sa bene.

144 CONDIVISIONI
Attacco di panico per l'allenatore di Musetti prima del match: Tartarini ricoverato, ora sta bene
Attacco di panico per l'allenatore di Musetti prima del match: Tartarini ricoverato, ora sta bene
Chi è Ben Shelton, la sorpresa degli Australian Open che non ha neanche finito la scuola
Chi è Ben Shelton, la sorpresa degli Australian Open che non ha neanche finito la scuola
Djokovic costretto a nascondersi dopo il caos vaccini:
Djokovic costretto a nascondersi dopo il caos vaccini: "Ho lottato con qualcosa di più grande di me"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni