2 Settembre 2021
18:18

Julie Ditty Qualls morta a 42 anni per un tumore: era un esempio di correttezza nel tennis

È morta a 42 anni Julie Ditty Qualls, ex tennista e allenatrice, che nella sua carriera è riuscita ad entrare nelle prime 100 giocatrici del circuito. La statunitense si è arresa dopo una lunga battaglia contro il cancro. Tra i messaggi di cordoglio anche quelli di chi la ricorda soprattutto per la sua correttezza.
A cura di Marco Beltrami

Una brutta notizia ha sconvolto il mondo del tennis, proprio nei giorni in cui si stanno disputando gli US Open. È morta a 42 anni Julie Ditty Qualls, ex tennista e allenatrice, che nella sua carriera è riuscita ad entrare nelle prime 100 giocatrici del circuito Wta. Da sei anni, la statunitense lottava contro un cancro al seno che purtroppo non le ha lasciato scampo. Tanti i messaggi di cordoglio, anche da parte di ex colleghe che l'hanno ricordata per la sua correttezza.

Purtroppo non c'è stato nulla da fare per Julie Ditty Qualls. La Federazione femminile ha ufficializzato il decesso dell'ex tennista, ritiratasi nel 2011 e alle prese con una carriera da allenatrice. Un tumore molto aggressivo si è rivelato fatale per la classe 1979, cresciuta nel college della Vanderbilt University. E proprio il capo allenatore dell'università Geoff Macdonald ha dichiarato: "Abbiamo perso una leggenda. Il suo contributo alla Vanderbilt Athletics è semplicemente notevole. Era un essere umano sempre migliore di quanto non fosse una tennista ed era una delle 100 migliori tenniste al mondo".

Una carriera di tutto rispetto quella della Ditty Qualls che ha vinto 9 titoli nel circuito ITF e 11 di doppio, senza portare a casa nessun torneo a livello WTA. La sua soddisfazione principale è arrivata nel 2007 quando grazie alla semifinali a Quebec City ha conquistato la Top 100, diventando poi la numero 89 a 28 anni. Sono arrivati così i debutti nei tornei dello Slam dove si è tolta la soddisfazione di battere, Angelique Kerber, Monica Puig, Jelena Dokic e Madison Keys, con la sua migliore vittoria classificandosi al numero 22 di Alona Bondarenko ad Anversa 2008.

Tra i messaggi per onorare la sua memoria, quello dell'ex collega e avversaria Alina Jidkova. La russa ha ricordato la grande correttezza della Ditty Qualls: "Julie era una persona gentile e positiva. È stata l'unica giocatrice nella mia carriera che mi ha dato il punto, correggendo un errore dell'arbitro, in un momento decisivo della partita. Se n'è andata troppo presto e troppo giovane. È un giorno triste".

Daniel Leone morto a 28 anni per un tumore al cervello: addio all'ex portiere della Reggina
Daniel Leone morto a 28 anni per un tumore al cervello: addio all'ex portiere della Reggina
Murray perde la fede nuziale in modo bizzarro e chiede aiuto sui social per ritrovarla
Murray perde la fede nuziale in modo bizzarro e chiede aiuto sui social per ritrovarla
Jannik Sinner in semifinale nell'ATP di Sofia: battuto Duckworth due set a zero
Jannik Sinner in semifinale nell'ATP di Sofia: battuto Duckworth due set a zero
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni