80 CONDIVISIONI

Djokovic è sparito per 24 ore dopo la sconfitta con Sinner alle ATP Finals: erano tutti increduli

Retroscena interessante su Djokovic alle ATP Finals dopo la sconfitta con Sinner nella fase a gironi. Il tennista serbo è sparito per un giorno intero.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Marco Beltrami
80 CONDIVISIONI
Immagine

Novak Djokovic ha imparato dalla sconfitta contro Sinner nella fase a gironi delle ATP Finals, andando poi a prendersi la rivincita in finale. Nole non ha digerito facilmente quel ko che aveva messo a repentaglio la sua qualificazione in semifinale, arrivata poi grazie al successo di Sinner su Rune. Il suo coach Goran Ivanisevic infatti ha parlato di quanto accaduto all'indomani del primo round tra il serbo e l'italiano.

Sia l'ex tennista infatti che i suoi collaboratori sono rimasti interdetti di fronte al comportamento di Djokovic, letteralmente sparito. Il leader del ranking ATP che si sarebbe dovuto allenare per il match successivo delle Finals contro Hurkacz, sostituto di Tsitsipas, ha fatto perdere le sue tracce. Nessuno del suo clan sapeva dove fosse, il campione e non sapeva nemmeno come comportarsi.

Ivanisevic infatti in un'intervista a Sport dopo la vittoria delle Finals ha parlato della surreale situazione che ha un po' destabilizzato il gruppo. Tutti infatti sono rimasti increduli di fronte all'assenza "ingiustificata" di Nole: "Martedì sera la partita con Sinner è finita tardi. Mercoledì non l'abbiamo visto nemmeno tutto il giorno".

Immagine

Quando è arrivato l'orario della sessione di allenamento pre-Hurkacz, Ivanisevic non sapeva come comportarsi: "Non sapevamo cosa stesse succedendo fino a giovedì. Eravamo negli spogliatoi e non sapevamo se dovevamo tornare a casa o andare a fare il riscaldamento". Come è andata a finire, che sono andati tutti a casa. Dove era finito il giocatore? Una domanda destinata a restare senza risposta per tutti, anche per le persone che condividono con lui le giornate.

Una sorpresa dunque per il suo team che è però consapevole del come Djokovic non digerisca nel migliore dei modi le sconfitte. Comunque nessun caso interno, anche perché Goran ha dichiarato: "Nole mi fa arrabbiare solo quando ci sgrida senza motivo. È il numero uno e vuole sempre di più, migliorare sempre". Insomma a lui si può perdonare tutto, o quasi.

80 CONDIVISIONI
Djokovic disarmato dopo la sconfitta con Sinner, così non si era mai visto: “Sono scioccato”
Djokovic disarmato dopo la sconfitta con Sinner, così non si era mai visto: “Sono scioccato”
Cosa succede nel ranking ATP dopo la vittoria di Sinner su Djokovic: come cambia la classifica
Cosa succede nel ranking ATP dopo la vittoria di Sinner su Djokovic: come cambia la classifica
Djokovic tormentato dopo la sconfitta con Sinner: "Ma ho fatto una promessa a me stesso"
Djokovic tormentato dopo la sconfitta con Sinner: "Ma ho fatto una promessa a me stesso"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni