Il sempreverde Roland Fischnaller regala l'ennesima gioia all'Italia dello sport. L'atleta classe 1980 di Bressanone ha vinto la Coppa del mondo di slalom gigante di snowboard. Il nostro portacolori grazie al nono posto conquistato oggi sulla neve di Rogla, ha ottenuto i punti necessari per finire nella classifica generale in vantaggio di una lunghezza sul russo Igor Sluev e due sull'austriaco Benjamin Karl.

Passano gli anni, ma Roland Fischnaller continua a mietere successi togliendosi enormi soddisfazioni. L'atleta 40enne dell'Esercito ha vinto oggi la Coppa di gigante nello snowboard, sulla neve di Rogla. La Slovenia porta bene all'azzurro che pochi giorni fa aveva conquistato anche la medaglia d'argento iridata. Oggi Fischnaller ha chiuso la sua gara al nono posto, ottenendo 29 punti che gli hanno permesso di chiudere a quota 215 lunghezze, una sopra Sluev e due su Karl, che alla fine seppur di misura sono stati costretti ad arrendersi. Giornata positiva anche per gli altri italiani impegnati, ovvero Edwin Coratti che ha ottenuto il 4° posto, davanti al connazionale March, con Felicetti decimo.

Ancora un successo dunque per Roland Fischnaller che imprime ulteriormente il suo nome nella storia degli sport invernali italiani. Si tratta per lui della seconda Coppa di slalom gigante di snowboard, dopo quella conquistata nella scorsa stagione. A questa doppietta bisogna poi aggiungere le Coppe di slalom del 2013, 2016 e 2018 e infine la Coppa di parallelo del 2020.  Un bottino di tutto rispetto per il campione di Bressanone che ha all'attivo anche cinque partecipazioni ai Giochi Olimpici invernali, a Salt Lake City 2002, Torino 2006, Vancouver 2010, Soči 2014 e Pyeongchang 2018, sempre in slalom gigante parallelo.