Quale compro

Migliori bici pieghevoli: modelli e guida all’acquisto

Ecologica, economica, permette di evitare il traffico e di spostarsi velocemente in città: stiamo naturalmente parlando della bicicletta pieghevole, che fa della facilità di trasporto e della leggerezza il suo principale punto di forza. Ecco una guida alla scelta della migliore bici pieghevole delle migliori marche, come B’TWIN, Brompton e Graziella, valutando anche le proposte economiche al miglior prezzo.
A cura di Quale Compro Team
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

È leggera, ecologica, può essere trasportata ovunque e basta ripiegarla per tenerla in ufficio o nel bagagliaio dell'auto ed evitare i furti: stiamo parlando della bicicletta pieghevole, un mezzo di trasporto perfetto per chi vive in città e ha bisogno di uno strumento economico e salutare per spostarsi velocemente ed evitare il traffico.

Tra i mezzi di trasporto che si possono utilizzare al posto della macchina, sicuramente la bicicletta pieghevole è l'alternativa più interessante: realizzata quasi sempre in alluminio e quindi ultraleggera, fa del peso e della facilità di trasporto i suoi massimi punti di forza. Niente più tempo perso nel traffico e niente più ansia per la paura dei famosissimi ladri di biciclette: grazie ai sistemi di chiusura la bici può essere portata in treno e in metropolitana, in casa e in ufficio, nel bagagliaio dell'auto anche se avete una Smart.

Ecco una guida completa per trovare la migliore bicicletta pieghevole per le tue esigenze tra quelle disponibili in commercio, con i motivi per cui comprare una bici pieghevole, le recensioni di chi le ha già acquistate e il confronto tra modelli delle migliori marche, come Btwin, Brompton, Dahon, Moma, Cinzia.

I vantaggi della bici pieghevole

Perché comprare una bici pieghevole? I vantaggi sono moltissimi e riguardano sia un risparmio di tempo e di denaro, sia un guadagno in termini di salute. Ecco alcuni dei motivi per cui valutare l'acquisto di una bicicletta pieghevole, soprattutto nel caso di un modello particolarmente compatto.

  • Trasportabile ovunque: è compatta e può essere portata in autobus, in metro, in treno per gli spostamenti pendolari
  • Utilizzabile ovunque: è possibile entrare nelle zone a traffico limitato e nel centro storico delle città
  • Mai più stress: con la bici è più facile evitare il traffico e gli ingorghi
  • Superleggera: rispetto ai modelli non pieghevoli, il suo peso è molto inferiore
  • Ecologica: utilizzando una bici elettrica ridurrai le emissioni e migliorerai la qualità dell'aria
  • Salutare: pedalare ha un'ottimo effetto sul nostro corpo e sull'equilibrio psicofisico
  • Economica: costa meno di un motociclo e non ha bisogno di bollo o RCA

Caratteristiche della bicicletta pieghevole

Come anche per le biciclette non pieghevoli e per i modelli elettrici, ci sono alcune caratteristiche da tenere in considerazione per capire qual è il migliore modello di bicicletta pieghevole per le proprie esigenze.

Ne parleremo più ampiamente dopo il confronto tra 10 modelli delle migliori marche: per ora è necessario sapere che tra le caratteristiche più importanti ci sono il peso, le dimensioni della bici da aperta e soprattutto da chiusa, i materiali del telaio, la grandezza delle ruote, la presenza di accessori, oltre ovviamente alla marca e al prezzo.

Le migliori bici pieghevoli secondo le recensioni degli utenti

Per capire qual è il miglior modello di bici pieghevole per le tue esigenze, mettiamo adesso a confronto 10 biciclette pieghevoli delle migliori marche in vendita online al miglior prezzo. Per ogni modello indicheremo il peso, le caratteristiche fondamentali, le recensioni degli utenti che hanno già acquistato una bici pieghevole.

Dopo il confronto ci sarà la guida all'acquisto vera e propria, ovvero la spiegazione passo passo di tutte le caratteristiche tecniche da tenere in considerazione nella scelta della migliore bici pieghevole per le tue necessità.

1. Nilox

Il primo modello della nostra classifica è una bici pieghevole della Nilox, tra le più vendute su Amazon. Realizzata in acciaio e alluminio, è resistente e durevole, facile da ripiegare e trasportare. Il design essenziale con telaio opaco e cerchi di alluminio da 20″, caratterizza questa bicicletta da passeggio ideale sia per uomini sia per donne.

Grazie a un manubrio confortevole e alla sella ergonomica, garantisce un'estrema comodità di guida. Inoltre, con un peso che non supera i 12 kg, è leggera e pratica. I pedali sono richiudibili e i freni a pattino facili da utilizzare.

Una volta piegata, la bicicletta occupa pochissimo spazio e le sue dimensioni si riducono fino a circa 80 x 65 x 30 cm. Dotata di blocco di sicurezza, infine, assicura una protezione ulteriore anche durante la guida, mentre le cerniere in lega di acciaio resistono a lungo ai movimenti di apertura e chiusura della bici.

Pro: gli utenti apprezzano la facilità di montaggio della bici così come la praticità nell'utilizzo. Anche la stabilità generale è apprezzata così come il rapporto qualità-prezzo.

Contro: alcuni utenti segnalano la possibilità che l'articolo arrivi con qualche difetto di fabbrica. In questi casi consigliamo di contattare il rivenditore per programmare una nuova consegna.

Peso: 12 kg

2. F.lli Schiano

Il secondo modello della nostra classifica è la bici pieghevole Pure in alluminio dei f.lli Schiano. Si tratta di un'azienda italiana tra le migliori del settore e che lavora nel campo dal 1923, assicurando affidabilità e qualità dei prodotti. La bicicletta proposta è una folding bike per adulti con cerchi da 20″, freni a V in alluminio e telaio facilmente pieghevole.

La caratteristica principale di questo modello dei f.lli Schiano riguarda il cambio tourney con 6 velocità e comandi shimano revoshift. Già assemblata all'85%, il telaio basso consente una facilità maggiore durante la salita e la discesa dalla bicicletta, mentre le dimensioni da piegata raggiungono solo i 80 x 60 x 35 cm. Tra gli accessori di cui è dotata, infine, si ricordano luci, portapacchi, parafanghi e campanello.

Pro: i vantaggi che si riscontrano sono relativi alla facilità di assemblaggio della bicicletta, alla robustezza e agli accessori integrati. Anche il rapporto qualità-prezzo risulta particolarmente conveniente.

Contro: l'unico neo negativo riguardo questo modello è l'assenza di istruzioni per il montaggio, ma essendo facile all'assemblaggio risultano spesso superflue.

Peso: 13 kg

3. Discovery

La citybike pieghevole di Discovery senza sospensioni gode di un telaio in acciaio resistente e durevole sul lungo termine. I cerchi in alluminio da 20″ sono a camera singola mentre gli pneumatici sono dotati di valvola Schrader.

I pedali sono pieghevoli, quindi facili da utilizzare e da richiudere, rendono pratico e comodo il trasporto della bici. Il cambio shimano con manettini revoshift, inoltre, si caratterizza per 6 velocità diverse.

Tra le caratteristiche di questo modello spunta senza dubbi il blocco sella in alluminio, dotato di sgancio rapido. Questo garantisce una comodità di utilizzo maggiore della bicicletta anche in fase di guida. Oltre ai freni V-brake in acciaio, infine, si menzionano anche diversi accessori: le luci a batteria, il portapacchi posteriore, il campanello, il reggiciclo e i parafanghi sempre in acciaio.

Pro: gli utenti si ritengono ampiamente soddisfatti del modello, specie per quanto riguarda le 6 velocità integrate e la praticità di utilizzo.

Contro: il peso della bicicletta è leggermente superiore rispetto ad altri modelli, ma questo non influisce in maniera negativa sulla comodità d'uso.

Peso: ‎18.2 kg

4. Ahooga

La bici pieghevole leggera proposta da Ahooga ha un peso complessivo di soli 10 kg: ciò la rende estremamente comoda da trasportare. Grazie a un design essenziale e moderno, è unisex e capace di adattarsi con facilità alla vita in città, per questo la si può definire una vera e propria citybike. Il meccanismo di piega e chiusura è in avanti e anche i parafanghi sono ripiegabili.

La misura dei cerchi è di 20″, l'intero telaio è in lega di alluminio senza cerniere mentre il sistema frenante è a U. Ciò che caratterizza questo modello di Ahooga è il cambio Shimano Acera con 7 velocità integrate, capace di adattarsi a diverse esigenze.

La seduta anatomica in pelle, inoltre, assicura un comfort maggiore, mentre le luci in dotazione garantiscono un livello di sicurezza alto. La chiusura della bicicletta, infine, si effettua in soli 10 secondi.

Pro: i vantaggi di questo modello di Ahooga si rintracciano nella velocità del meccanismo di chiusura e nella leggerezza complessiva del mezzo.

Contro: il costo è più alto rispetto ai modelli precedentemente analizzati ma ciò è giustificato dalla qualità dei materiali e dall'efficienza complessiva della bicicletta.

Peso: 10 kg

5. B4C

Questa bici pieghevole di B4C è ideale da trasportare in città grazie a un sistema di chiusura intuitivo, veloce e facile da utilizzare. Il telaio in nero opaco è essenziale e lineare, non ingombra ed è realizzato in acciaio, materiale ideale per robustezza e resistenza sul lungo termine. Anche in questo caso la dimensione dei cerchi raggiunge i 20″, mentre i freni V-Breake sono a pattino.

Grazie alla sella ergonomica, inoltre, si assicura una comodità e un comfort maggiori, specie durante la guida. Con i pedali richiudibili, infine, si garantisce una grande praticità complessiva della bicicletta. Per quanto riguarda il peso, invece, raggiunge i 12.5 kg e rientra tra le bici pieghevoli più leggere in commercio. Altra caratteristica da non sottovalutare è la compattezza di questo modello: le dimensioni, infatti, sono di soli 65 x 82.5 x 35 cm.

Pro: gli utenti concordano nel sostenere che questa bici pieghevole sia leggera e solida allo stesso tempo. Anche il costo è considerato come un fattore positivo.

Contro: alcuni utenti segnalano alcune criticità riguardo la stabilità del manubrio nelle curve.

Peso: ‎12.5 kg

6. Folding 20

La bici pieghevole Folding 20 è un modello compatto che da piegata arriva alle dimensioni di circa 62 x 38 x 90 cm. Il materiale di realizzazione è, anche in questo caso, l'acciaio: resistente alla corrosione e alla ruggine. La verniciatura in nero matt caratterizza il design moderno del modello, così come le linee pulite rendono la bicicletta Folding 20 essenziale e lineare.

Si tratta di un modello senza cambio, adatta per la città e per i sentieri pianeggianti; oltre al vantaggio di avere costi di manutenzione contenuti rispetto ai modelli dotati di cambio. Per quanto riguarda gli accessori, invece, sono presenti i parafanghi.

Non solo il telaio è ripiegabile ma anche i pedali e il manubrio: caratteristiche che assicurano un'estrema facilità di trasporto. Inoltre, questa bicicletta arriva a casa già assemblata, elemento da non sottovalutare per chi non ha dimestichezza con il montaggio. C'è da regolare soltanto freni e sellino.

Pro: le caratteristiche premianti si rintracciano nella comodità di utilizzo del mezzo, specie in pianura, e nell'eccellente rapporto qualità-prezzo.

Contro: non essendo dotata di cambio, si consiglia l'acquisto a chi necessita di una citybike compatta e guidi su percorsi principalmente pianeggianti.

Peso: 15 kg

7. Licorne

Disponibile in due colorazioni: nero/rosso e bianco/nero, la bicicletta pieghevole di Licorne è dotata di tutti gli accessori utili per gli spostamenti: portapacchi per il trasporto di oggetti, luci anteriori e posteriori per ottimizzare la guida e renderla sicura anche di notte, cavalletto, freni a manubrio e telo copri-bici. Il sedile e il manubrio sono regolabili in altezza, mentre il meccanismo di piegatura è veloce e intuitivo.

Si tratta di una bici pieghevole dotata di cambio a 6 velocità differenti, con cerchi da 20″, telaio in acciaio resistente e robusto e progettata per un peso massimo di 100 kg.

Dal momento che arriva a casa già montata al 99%, si caratterizza proprio per la facilità di assemblaggio: difatti, dovranno essere regolati solo freni e marce e da montare, invece, sella e pedali. Tutti gli accessori utili al montaggio sono presenti nel kit dedicato che arriverà insieme alla bici.

Pro: gli utenti considerano quello di Licorne un modello molto valido sia per quanto riguarda il costo non eccessivo, sia in relazione agli accessori e alla qualità generale dei materiali.

Contro: non si riscontrano particolari criticità in merito alla bici pieghevole di Licorne.

Peso: 15 kg

8. Revoe

Quella proposta da Revoe è una bici pieghevole elettrica tra le più acquistate e recensite su Amazon. Si tratta di un modello sportivo, pensato principalmente per gli amanti dell'off-road. Infatti, grazie alle sue ruote da 20″ e pneumatici "fat", è possibile guidare in tutta facilità su diversi tipi di terreni: dalla ghiaia alla sabbia, passando per terra battuta e neve.

Grazie a un motore da 250 watt e una batteria da 36 V, è ideale per viaggi lunghi: infatti, è dotata anche di accessori utili come il portapacchi, le luci LED anteriori e posteriori per la guida notturna o i parafanghi. Inoltre, si possono impostare facilmente le tre velocità da 6 km/h, 15 km/h o 25 km/h grazie al display a LED intuitivo.

I freni a disco sono regolabili in base alle esigenze, mentre il peso supportato arriva ai 100 kg. La batteria è facilmente rimovibile per la carica e, durante l'utilizzo, è protetta da una chiave che garantisce la perfetta sicurezza del mezzo. La sua durata raggiunge i 25 km.

Pro: i commenti positivi degli utenti riguardano principalmente la durata della batteria e il prezzo competitivo. Anche l'impianto frenante si considera migliorato rispetto alle versioni precedenti dello stesso modello.

Contro: l'unica pecca che segnalano gli utenti è l'assenza di un contachilometri che permetta di controllare la velocità e i km totali della bici.

Peso: 29 kg

9. The one

La bici elettrica pieghevole a pedalata assistita di The one si caratterizza proprio per questa funzione che facilita la guida. La pedalata assistita, infatti, è un sistema molto ricercato dagli utenti che, attraverso dei sensori, rileva la forza che si immette sui pedali in modo da calibrare così il sostegno da restituire al ciclista.

Con un motore da 250 watt e un peso complessivo di 25 kg, si piega facilmente grazie a un telaio flessibile ma resistente. Disponibile in tre colorazioni differenti, bianca, nera e verde, inoltre, si caratterizza per una batteria da 36 V e freni a disco meccanici posteriori e anteriori. Il cambio shimano, in più, consente di destreggiarsi tra 6 velocità differenti.

Tra gli accessori da segnalare non possiamo non menzionare il portapacchi posteriore rimovibile, il display LCD, le luci LED anteriori e posteriori per la sicurezza durante la guida notturna e i parafanghi su entrambe le ruote.

Pro: la maggior parte degli utenti sottolinea, come fattore positivo, la robustezza generale dei materiali. Inoltre, anche la disponibilità degli accessori per ogni esigenza è molto apprezzata.

Contro: alcuni utenti segnalano la possibilità di dover recarsi in un centro assistenza The one per la registrazione del cambio e del freno.

Peso: 25 kg

10. B'TWIN Tilt 100

L'ultimo modello di bicicletta pieghevole che mettiamo a confronto è targato B'TWIN, uno dei maggiori produttori di bici per un utilizzo cittadino.

In questo modello, il più economico della gamma, il telaio è realizzato in acciaio e le ruote sono di 20″ con sistema di blocco per facilitare la chiusura. Anche in questo caso si tratta di una bicicletta pieghevole monocambio, pensata per un uso urbano su strade in pianura e molto facile da utilizzare.

Il sistema di chiusura laterale di questo modello permette di compattare completamente la bicicletta, che diventa davvero molto piccola da chiusa; i freni V-brake permettono un arresto sicuro e progressivo, e in generale la bicicletta è ideale per conducenti con un'altezza tra i 145 e i 185 cm.

Pro: le recensioni degli utenti si soffermano soprattutto sulla facilità di apertura e chiusura della bicicletta, oltre che sul design accattivante e sul buon rapporto qualità prezzo.

Contro: seppure in pochi, alcuni utenti manifestano dei dubbi in relazione ai materiali che potrebbero sembrare fragili. In realtà il telaio in acciaio è resistente e durevole.

Peso: 13,3 kg

Come scegliere la bici pieghevole

Dopo aver confrontato 10 diversi modelli realizzati dalle migliori marche produttrici di biciclette pieghevoli, è ora di dedicarci alla guida all'acquisto vera e propria.

Perché è necessaria una guida all'acquisto con la spiegazione di tutte le caratteristiche tecniche? Perché qualsiasi sia il modello che sceglierai, sarà importante per te comprendere quali sono gli elementi davvero importanti in una bicicletta pieghevole e quali, invece, le caratteristiche superflue o addirittura controproducenti.

Ecco una serie di consigli su cosa valutare nella scelta della migliore bici pieghevole per le tue esigenze, al fine di evitare di sprecare inutilmente il tuo denaro.

Trasportabilità

Una delle caratteristiche più importanti per la bicicletta pieghevole è, chiaramente, la sua facilità di trasporto una volta chiusa.

La trasportabilità delle bici pieghevoli è un elemento comune per antonomasia a tutti i modelli che abbiamo visto nel confronto, ma chiaramente ogni azienda ha risposto a questa esigenza in modo diverso. Anche i consumatori hanno necessità diverse: c'è chi ha bisogno di portare la bici nel bagagliaio dell'auto o in treno, chi invece cerca un modello compatto che non dovrà necessariamente ripiegare, o magari dovrà farlo ma non proprio tutti i giorni.

Se stai cercando un modello di bici pieghevole che sia soprattutto facile da trasportare, quindi compatta e con un buon sistema di chiusura, allora dovrai fare molta attenzione alle caratteristiche che andremo ad elencare di seguito, ovvero le dimensioni, il peso e il meccanismo di piega della bicicletta.

Dimensioni e peso

La caratteristica fondamentale di una bicicletta pieghevole è che sia leggera, ma in realtà è necessario anche che sia compatta nelle dimensioni sia da aperta che da chiusa.

Se hai un bagagliaio o un'ascensore di piccole dimensioni e devi calcolare gli spazi al millimetro, allora la grandezza della bici sarà una caratteristica essenziale da tenere in considerazione: sulla scheda tecnica troverai tutte le informazioni sulle dimensioni in centimetri della bicicletta da aperta e da chiusa, da non confondere con le dimensioni del collo, ovvero quelle del pacco che ti verrà spedito.

Chiaramente anche il peso è un elemento da tenere in gran considerazione, soprattutto se ti capiterà di trasportare la bicicletta da chiusa a piedi: la maggior parte dei modelli che abbiamo visto ha un peso che oscilla tra i 12 e i 13 chili, ma sul mercato sono disponibili anche modelli ultraleggeri che si attestano sotto i dieci chili, anche se ovviamente a un prezzo più elevato.

Se sai già di dover trasportare spesso la tua bici da chiusa per qualsivoglia motivo, ti consigliamo di orientarti su un modello dotato di sacca da trasporto, o di cercare una bicicletta per cui sia stata realizzata una sacca da trasporto acquistabile separatamente.

Telaio

Il telaio è la struttura fondamentale della bici, ed è uno degli elementi che maggiormente incide sul peso complessivo di una bicicletta elettrica. La maggior parte dei modelli di fascia economica ha il telaio in acciaio, mentre le biciclette di fascia media e alta possono avere il telaio in alluminio o in fibra di carbonio.

L'utilizzo di questi materiali garantisce, infatti, una maggiore maneggevolezza della bicicletta; specialmente l'alluminio è il materiale ideale per un telaio resistente ma leggero, perchè riesce a unire le caratteristiche di robustezza e maneggevolezza tipiche di una bici pieghevole.

Un'altra caratteristica importante correlata al telaio è la taglia della bicicletta, ovvero la capacità di carico dei diversi modelli che abbiamo passato in rassegna. All'interno della scheda tecnica è infatti possibile estrapolare alcune informazioni, di cui la più importante è capire il peso minimo e massimo del conducente supportato dalla bici pieghevole.

All'interno della scheda tecnica ci sono anche delle informazioni legate all'altezza del conducente, soprattutto nel caso in cui il manubrio e il sellino non siano regolabili in altezza.

Ruote

Oltre al telaio, un'altra caratteristica da tenere in considerazione nella scelta della migliore bicicletta pieghevole per le proprie esigenze è la tipologia e la grandezza delle ruote montate sui diversi modelli.

La maggior parte delle case produttrici indicano la dimensione delle ruote in pollici, ma è possibile anche trovare altri sistemi di misurazione, come quello ISO statunitense oppure la marcatura francese.

Di solito le biciclette hanno delle ruote di ampiezza compresa tra 11″ e 29″: chiaramente una mountain bike monterà ruote più grandi rispetto a una bici da passeggio, e più piccole rispetto a una bici da corsa. Nel caso delle biciclette pieghevoli, l'esigenza di rendere compatti i diversi modelli anche da chiusi ha portato alla decisione di montare delle ruote più piccole.

La maggior parte dei modelli che abbiamo passato in rassegna montano ruote di 20″, ma ci sono anche biciclette pieghevoli che montano ruote ancora più piccole da 16″. Nella scelta della migliore bici pieghevole per le vostre necessità dovete tenere in considerazione il tipo di strada da percorrere e il vostro peso, due elementi che incidono nella tenuta delle ruote.

Cambio

Mentre buona parte delle biciclette non pieghevoli in commercio è dotata di cambio, abbiamo visto come molti modelli di bicicletta pieghevole siano monomarcia: questo sia per una questione economica che per una questione di utilizzo pratico.

A differenza delle mountain bike, infatti, la bici pieghevole non serve ad affrontare ripide salite o strade sterrate, ma è pensata per brevi spostamenti in città: la presenza del cambio non è quindi una caratteristica essenziale, ma ci sono comunque modelli con le marce che montano solitamente il cambio Shimano, il migliore in circolazione.

Le biciclette pieghevoli con cambio sono pensate per la pedalata in salita e per chi deve coprire lunghi tratti di strada, e possono avere un cambio di diverse tipologie in base al posizionamento e al funzionamento della corona e del pignone, due elementi del telaio fondamentali affinché il cambio sia efficace e facile da attuare.

Meccanismo di piega e chiusura

Se è vero che il telaio, le ruote e il cambio sono caratteristiche essenziali in qualsiasi modello di bicicletta, la facilità e la modalità di chiusura è l'elemento centrale da tenere in considerazione nell'acquisto di un buon modello di bici pieghevole.

Sul mercato è possibile trovare modelli diversi con sistemi di chiusura variegati, ma in linea di massima sono due i meccanismi di piega che vanno per la maggiore.

  • Piega centrale: il sistema di chiusura si trova proprio al centro del telaio, che praticamente si piega in due. Anche gli altri elementi della bici vengono ripiegati, come i pedali e il manubrio; si tratta di un metodo facile e veloce, ma che rende la bici da chiusa un po' meno compatta di quanto si potrebbe. È di certo il meccanismo di piegatura più diffuso nei modelli di fascia economica e media.
  • Piega posteriore: è un metodo più ricercato, che consente la piegatura delle ruote posteriori al di sotto della struttura portante della bici, oltre alla piegatura degli altri elementi come il manubrio e i pedali. Rispetto al meccanismo di piega centrale è meno immediato, ma permette di rendere la bici più compatta da chiusa.

Freni

Il sistema frenante è un elemento importante per una bicicletta, anche se nel caso dei modelli pieghevoli da città questa caratteristica passa in secondo piano rispetto ai materiali del telaio, alle ruote e alla tipologia di meccanismo di piega pensato per i diversi modelli.

In generale, nelle biciclette è possibile trovare tre tipi di sistema frenante: i freni a tamburo, i freni V-Brake (i più diffusi) e i freni a disco. Nei modelli più costosi è possibile trovare anche un sistema frenante combinato, ovvero due diversi sistemi frenanti da utilizzare per la ruota anteriore e per quella posteriore.

Motore

Nel caso in cui si protendesse verso l'acquisto di una bici pieghevole elettrica, nella scelta si deve valutare senz'altro il fattore motore. In base alle caratteristiche del motore, infatti, è possibile conoscere la potenza della bicicletta ma anche la capacità di funzionamento di eventuali luci o catrarifrangenti.

C'è da specificare che la normativa europea è molto stringente in fatto di potenza dei motori di questo tipo di bici: ciò perché solo al di sotto dei 250 Watt, si è esenti dal pagamento del bollo, dell'assicurazione e dall'apporre una targa specifica al mezzo. In relazione a un motore da 250 Watt, infatti, la velocità massima di una bicicletta elettrica può arrivare a 25 km/h.

Batteria

Anche in base alla batteria della bici pieghevole elettrica si può scegliere il modello più adatto alle nostre esigenze. Nel caso in cui si intenda acquistare una bici elettrica pieghevole, dunque, è necessario porre attenzione anche a questa componente. Difatti, insieme al motore, la tipologia di batteria e la sua autonomia sono associati alle prestazioni della bicicletta.

Una batteria può essere, infatti, in piombo gel, in nichel idruro di metallo e in litio, il materiale che risulta più funzionale per durata, resistenza e velocità di carica.

Per quanto riguarda la capacità, i modelli migliori raggiungono i 36 Volt mentre in relazione all'autonomia, possiamo affermare che alcuni modelli di biciclette elettriche possono raggiungere anche gli 80 km con una sola carica.

Accessori

Trattandosi di modelli che fanno della compattezza il loro punto di forza, le biciclette pieghevoli sono meno accessoriate rispetto ad altri modelli non pieghevoli della stessa categoria. Tuttavia, come abbiamo visto, tra gli accessori in dotazione c'è quasi sempre una luce anteriore e spesso anche una luce posteriore.

Se trasporterai spesso la tua bici e cerchi una protezione per evitare che si graffi o rovini, è possibile acquistare separatamente delle sacche da trasporto omologate per i diversi modelli. Se cerchi una bici pieghevole con borsa, con zaino o con la possibilità di attaccare un cestino o un seggiolino per bambini, tieni in considerazione innanzitutto la capacità di carico del modello, e orientati su una bicicletta che sia dotata di un portapacchi e di una serie di accessori omologati.

Dove acquistare le biciclette pieghevoli

Le biciclette pieghevoli sono mezzi di trasporto utilissimi per chi vive o lavora in città e si trova a fare degli spostamenti di breve durata. È ecologica, economica, permette di evitare lo stress causato dal traffico e può essere trasportata nei mezzi pubblici o in ufficio grazie al meccanismo di piegatura.

Le biciclette pieghevoli possono essere acquistate nei negozi specializzati, ma non possiamo assicurare che lì troverete tutti i modelli che abbiamo presentato in questo confronto. La maggior parte degli utenti sceglie di acquistare la bici pieghevole direttamente online, approfittando di un catalogo di prodotti molto ampio, della garanzia di Amazon e soprattutto delle recensioni di chi ha già acquistato la bici pieghevole e può dare ottimi consigli a chi sta pensando di comprarla.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
Migliori sandali per bambini: classifica, recensioni e guida all'acquisto
Migliori sandali per bambini: classifica, recensioni e guida all'acquisto
Migliori regolabarba Braun: classifica dei più apprezzati, recensioni e guida all'acquisto
Migliori regolabarba Braun: classifica dei più apprezzati, recensioni e guida all'acquisto
Come truccarsi senza fondotinta: le alternative per un make-up luminoso e leggero
Come truccarsi senza fondotinta: le alternative per un make-up luminoso e leggero
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni