Rafa Nadal ha vinto ancora una volta il Roland Garros. Il tennista spagnolo in finale ha battuto in quattro set l’austriaco Dominc Thiem, con il punteggio di 6-3 5-7 6-1 6-1. Un dominio assoluto quello di Nadal che ha stabilito un record, che forse non sarà mai battuto. Perché nessuno, tra uomini e donne, doppio incluso, era riuscito a vincere 12 volte la stessa prova dello Slam.

Nadal da record, 12esimo successo a Parigi

Stesso posto, stessa ora. Nadal e Thiem si ritrovano in finale a Parigi a distanza di un anno. Nel 2018 Rafa vinse in tre set. Lo spagnolo era il favorito della vigilia pure adesso, ma l’austriaco sul piatto metteva il successo di Indian Wells, la vittoria contro Djokovic in semifinale e quella su Nadal di Barcellona. Il primo set è incredibile. I due battagliano come raramente si vede sul rosso. Thiem riesce a rispondere colpo su colpo, tira fortissimo e per primo ottiene un break, ma subito dopo il servizio lo perde. Il settimo game è spartiacque dura quasi dieci minuti, lo vince Nadal che dopo quasi un’ora poi si prende il primo set.

La seconda partita vola via velocissima, Thiem strappa il servizio all’avversario nel dodicesimo gioco, 7-5 e un set pari. Sembra riaprirsi tutto. Ma non è così. Nadal schianta l’avversario e con un doppio 6-1 si aggiudica terzo e quarto set. Anche se molti game sono lotttatissimi, il terzo del quarto set è durato quanto i rigori di Inghilterra-Svizzera, finale del 3° e 4° posto della Nations League.

Nadal riscrive la storia del tennis

Rafa conquista il secondo torneo stagionale, l’altro è Roma, l’ottantaduesimo della sua carriera, e soprattutto ha conquistato il dodicesimo trionfo a Parigi, record assoluto. Questo è il 18° titolo Slam di Nadal, che si rifà sotto a Federer (20) e riallunga su Djokovic (15), che resta numero uno del mondo.