274 CONDIVISIONI
Paralimpiadi
26 Agosto 2021
10:16

Bocciardo oro, Beggiato argento e Boggioni bronzo: tris strepitoso alle Paralimpiadi per l’Italia

Francesco Bocciardo, ancora d’oro per l’Italia alle Paralimpiadi di Tokyo. Dopo il successo nei 200 metri stile libero, l’atleta azzurro affetto da diplegia spastica ha vinto anche i 100 metri con una rimonta eccezionale. Monica Boggioni, ha trovato poi il bronzo nei 100 metri stile libero femminili.
A cura di Marco Beltrami
274 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Paralimpiadi

Ancora Francesco Bocciardo, ancora un oro per l'Italia alle Paralimpiadi di Tokyo. Dopo il successo nei 200 metri stile libero, l'atleta azzurro affetto da diplegia spastica ha vinto anche i 100 metri S5 con una rimonta eccezionale che gli ha permesso di mettersi alle spalle i cinesi. E un'altra doppietta è arrivata poco dopo da Monica Boggioni, che ha centrato il bronzo nei 100 metri stile libero femminili. A completare la mattinata superlativa del nuoto azzurro Luigi Beggiato che ha trovato l'argento dei 200 metri stile libero categoria S4. E sono 8 le medaglie azzurre per l'Italia che avanza nel medagliere.

Dopo l'oro di Rio nei 400, Bocciardo si è superato ai Giochi di Tokyo con una doppietta eccezionale. Ieri il primo posto nei 200 metri, oggi nei 100 stile libero S5 per l'azzurro che con un finale strepitoso si è messo alle spalle Wang e de Faria Dias. Incredulo l'azzurro nel post-gara ai microfoni di Rai Sport: "Ce l’abbiamo fatta, non ci speravo. Era più difficile rispetto a ieri. Gli avversari erano dei velocisti puri. Ci siamo detti ‘proviamoci, proviamoci’ e quando loro sono crollati io sono andato a bomba. Se questo è un sogno non svegliatemi". 

Sempre nei 100 metri stile libero, ma questa volta nella categoria S4 è arrivata un'altra medaglia per l'Italia con Luigi Beggiato. L'atleta che soffre di Tetraipereflessia e deficit funzionale al braccio sx, ha chiuso al secondo posto, portando a casa l'argento. Una gioia enorme per il nostro atleta che ha sfiorato l'oro e solo nel finale si è arreso al giapponese Suzuki.

Seconda medaglia di bronzo dopo quella di ieri nei 200 metri stile libero, per Monica Boggioni che ha chiuso al terzo posto anche la prova dei 100. Entusiasmo alle stelle ma anche grande serenità per la classe 1998 che soffre di diplegia spastica agli arti inferiori: "Ho dato tutto quello che avevo. Ho immaginato tante volte questa gara e la immaginavo esattamente così. Le sensazioni sono uguali e sono contenta. Una paralimpiade fantastica? Sono serena, anche se emozioni e agitazioni ci sono. Me la sto godendo e ci sto riuscendo".

274 CONDIVISIONI
49 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni