109 CONDIVISIONI
7 Novembre 2021
15:43

MotoGp Algarve, Bagnaia euforico: “Il mio miglior weekend di sempre”

Pecco Bagnaia festeggia la vittoria di Portimao regalando il Mondiale costruttori alla Ducati e guadagnando con un turno d’anticipo il 2° posto in classifica generale. Tutto frutto da un weekend perfetto: “È stato fatto un lavoro incredibile, base ottima per il 2022. Mi sono divertito e mi sono goduto ogni sessione, peccato per la bandiera rossa nel finale”
A cura di Alessio Pediglieri
109 CONDIVISIONI

‘Pecco' Bagnaia ha brindato a Portimao un fine settimana da incorniciare. Tutto è iniziato con la pole e si è concluso con il primo posto sul circuito del Gp di Algarve, con una gara perfetta dominata dal primo all'ultimo giro. Nulla ha potuto fare Mir, giunto secondo sotto la bandiera a scacchi. Una vittoria personale ma anche di tutta la Ducati che si è aggiudicata con una Gp d'anticipo il Mondiale costruttori. Per il classe '97 un successo importante, a conferma della crescita in classe regina e un entusiasmo incontenibile per ciò che lo stesso ‘Pecco' ha definito essere il miglior weekend di sempre.

Il buon lavoro della Ducati ha portato ai risultati sotto gli occhi di tutti: Mondiale costruttori in pugno e vittoria imposta da Bagnaia a Portimao: "Abbiamo fatto un lavoro enorme questo weekend e io personalmente mi sono goduto ogni singola sessione divertendomi tantissimo durante la gara. La Ducati ha vinto il suo Mondiale, io sono aritmeticamente 2° nel campionato. Questo è stato il miglior weekend nella mia carriera in classe regina".

Tutto è iniziato con la pole che è diventata un antipasto per il dominio lungo il tracciato di Portimao. Una gara dominata sin dal primo giro, mantenendo la testa della corsa spingendo laddove nessuno è riuscito a reggere il ritmo di Bagmaia: "Ho spinto tutti i giri perché volevo andarmene via il più possibile. qui è andato tutto per il meglio". L'unico ‘neo' è stata la bandiera rossa per la caduta nei giri finali che ha sostituito quella a scacchi interrompendo la volata finale di Bagnaia: "Ho temuto ci fosse qualcosa di grave quando ho visto la bandiera rossa. Peccato non aver visto quella classica al traguardo, ma adesso siamo pronti a fare ancora meglio per il 2022".

Con un Mondiale oramai alla sua conclusione, l'unica è guardare avanti con ottimismo e fiducia. il binomio Bagnaia-Ducati è quanto mai solido e tutto sta andando nella direzione giusta: "Dall’anno scorso a quest’anno abbiamo fatto un lavoro incredibile. Io mi sono adattato alla moto ma tutti hanno aperto le loro vedute. È un’ottima base per il prossimo anno".

109 CONDIVISIONI
La Honda non si fida del recupero di Marquez: trattative con due big della MotoGP
La Honda non si fida del recupero di Marquez: trattative con due big della MotoGP
Fine dell'incubo per Marc Marquez: l'annuncio della Honda sui test della MotoGP 2022
Fine dell'incubo per Marc Marquez: l'annuncio della Honda sui test della MotoGP 2022
Mistero sul futuro di Marc Marquez: la strana assenza a poche settimane dall'inizio della MotoGP
Mistero sul futuro di Marc Marquez: la strana assenza a poche settimane dall'inizio della MotoGP
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
F. Quartararo Yamaha
Yamaha
278
2
F. Bagnaia Ducati
Ducati
252
3
J. Mir Suzuki
Suzuki
208
4
J. Miller Ducati
Ducati
181
5
J. Zarco Ducati
Ducati
173
Pos.
Team
Punti
1
Ducati
357
2
Yamaha
309
3
Suzuki
240
4
Honda
214
5
Ktm
205
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni