3 Novembre 2022
16:26

Il discorso delirante di Nelson Piquet su Lula: fa disonore al campione che è stato

Nelson Piquet, ex pilota di Formula 1 tre volte campione del mondo, ha fatto un’altra pessima uscita. Dopo aver usato mesi fa parole pesantemente razziste verso Lewis Hamilton ora ha offeso malamente il presidente del Brasile Lula.
A cura di Alessio Morra

Nelson Piquet è stato uno dei più grandi piloti della storia della Formula 1. Vinse tre titoli Mondiali negli anni '80, l'età dell'oro per questo sport. Corse prima contro Lauda e poi sfidò Prost, Mansell e Senna. Tanti successi, tante leggende extra pista per il pilota brasiliano che anche in Italia conquistò tanti tifosi. Il circus lo ha abbandonato da tempo, di anni ne ha 70, uno dei suoi figli ha corso in Formula 1, una delle sue figlie è la compagna di Max Verstappen, il campione del mondo. Ma Piquet ogni tanto salta agli onori delle cronache. C'era finito mesi fa quando aveva usato delle parole terribili nei confronti di Lewis Hamilton. Razzismo puro, che gli sono costate l'esclusione dal paddock. Ora si è scagliato contro il presidente Lula, fresco vincitore del ballottaggio con Bolsonaro, che Nelson Piquet ha sostenuto.

La vita di Piquet è divisa in varie fasi, si può definire quasi unica, considerando tutto. Tre titoli Mondiali vinti negli anni '80, due con la Brabham e uno con la Williams. Sorpassi da urlo, sempre oltre il limite, sulla pista ma anche nella vita privata. In pista prese a cazzotti anche un avversario dopo un incidente. Pure per questo piaceva, pareva genuino, forse lo era davvero. Poi, pure per limiti di età, l'addio alla Formula 1 all'inizio degli anni '90.

Verstappen in compagnia di Nelson Piquet e di Kelly Piquet, la sua fidanzata.
Verstappen in compagnia di Nelson Piquet e di Kelly Piquet, la sua fidanzata.

Quella fama di essere uomo contro l'ha sempre avuta, ma l'ha pure peggiorata, perché negli anni non sono mancate delle dichiarazioni orrende su Ayrton Senna, suo grande rivale. Lo scorso anno ha usato delle parole inqualificabili per Lewis Hamilton: "Il n****etto ha posizionato la macchina in modo che Verstappen non potesse sterzare. Il n****etto l’ha fatto perché sapeva che quella curva non avrebbero potuto farla in due. È stato fortunato che solo l’altra macchina sia andata a sbattere, ha agito in modo sporco".

Lewis si arrabbiò molto, il mondo della Formula 1 lo difese. Piquet provò a scusarsi, ma non ci riuscì completamente. Nonostante i tre titoli Mondiali è stato bandito dal paddock e di fatto non può andare più a seguire un Gp di Formula 1 dal vivo.

Ora Piquet l'ha fatta, se possibile, ancora molto più grossa. Lui è uno dei tanti sportivi che si è schierato nella campagna elettorale per le presidenziali del Brasile al fianco dell'ormai ex presidente Bolsonaro, che al ballottaggio è stato sconfitto da Lula, già presidente per due volte nella prima parte degli anni Duemila. In un video apparso sui social Piquet ha fatto un breve discorso in cui usa parole fortissime nei confronti di Lula, che apostrofa con un paio di frasi pessime.

Nelson Piquet rispondendo a un tifoso ha usato parole orrende verso il presidente Lula.
Nelson Piquet rispondendo a un tifoso ha usato parole orrende verso il presidente Lula.

Nel video si vede un uomo che incrocia Piquet e dice: "Ecco, guardate chi c'è qui con me: il campione del mondo Nelson Piquet", e all'ex pilota chiede un commento sull'esito delle elezioni, Piquet sorride e dice: "Lula è un figlio di p*****a". Poi l'ex driver di Williams e Benetton cita lo slogan di Bolsonaro: "Il Brasile sopra tutto, Dio sopra tutto", prima di chiudere con una frase ancora molto peggiore: "Lula deve finire al cimitero".

Festa a Mourinho nello spogliatoio della Roma: gli chiedono un discorso, pronuncia solo 8 parole
Festa a Mourinho nello spogliatoio della Roma: gli chiedono un discorso, pronuncia solo 8 parole
Il patto della Juventus nel discorso tra squadra e società:
Il patto della Juventus nel discorso tra squadra e società: "Voi fate punti, noi difendiamo il club"
Portiere disoccupato dà una mano alla moglie su OnlyFans:
Portiere disoccupato dà una mano alla moglie su OnlyFans: "Ma non ci piacciono le cose proibite"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
454
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
308
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
305
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
275
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
246
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
759
2
Ferrari
554
3
Mercedes
515
4
Alpine
173
5
McLaren
159
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni