115 CONDIVISIONI
29 Maggio 2022
20:27

I tormenti di Marquez, rebus rientro dopo l’operazione: “Non so se sarò ugualmente veloce”

Marc Marquez tornerà negli Stati Uniti per sottoporsi all’ennesima operazione al braccio. Unica opzione possibile per proseguire la sua carriera, come ha spiegato lo spagnolo al termine della gara del Mugello. Il pilota della Honda ora è tormentato dai dubbi.
A cura di Fabrizio Rinelli
115 CONDIVISIONI

La caduta nelle qualifiche del Gran Premio di MotoGp d'Italia al Mugello, la moto che va a fuoco e il rientro in pista a soli 5 minuti dalla fine. Il weekend di Marc Marquez a bordo della sua Honda si è poi concluso con il 10° posto in classifica che rappresenta anche la sua ultima gara prima dell'ennesima operazione al braccio. Lo spagnolo infatti sarà fuori dai giochi per diversi mesi come ha annunciato dopo le qualifiche del Mugello. Il pilota spagnolo infatti la prossima settimana volerà negli Stati Uniti dove si sottoporrà al suo quarto intervento all'omero del braccio destro che si era inizialmente fratturato il 19 luglio 2020 a Jerez.

Il GP Italia ha rappresentato dunque la sua ultima gara prima di questo nuovo lungo stop. Nel post gara, sia ai microfoni di Sky che al sito ufficiale della MotoGp, il Cabroncito ha fatto sapere il suo punto di vista, i tempi di recupero, le sue impressioni, le paure e le sensazioni avvertite in gara al Mugello. Non è stato un weekend normale e ora teme davvero che dopo l'operazione possa rientrare a correre in modo totalmente diverso da come siamo abituati a vederlo. “Tornerò sicuramente, per far felici le persone che mi stanno sostenendo". Ma non è tutto, Marquez ha tanta paura di non essere più il pilota che noi tutti conosciamo.

Marquez ha spiegato con molta sincerità la sua gara, difficile per certi versi, specie dal punto di vista emotivo. "È stato difficile soprattutto mentalmente – ha spiegato – Quando mi hanno detto che dovrò subire il quarto intervento, ho avuto molti dubbi se concludere questo weekend". Marquez ha infatti spiegato un concetto: "Se lo avessi saputo prima, non sarei neanche venuto al Mugello". Il pilota della Honda ora ha un solo pensiero, e sa benissimo che questa è l'unica opzione per continuare la sua carriera: "La mia gara più importante è la prossima settimana – ha aggiunto – I dottori mi hanno aiutato tanto a prendere questa decisione, hanno visto che il problema c’è, non pensavano che la rotazione fosse così grande".

Marquez ha voglia di tornare, freme per sapere i tempi di recupero: "I medici mi hanno risposto che con questo atteggiamento posso anche restare a casa". Il pilota spagnolo però è sicuro di una cosa: "L’obiettivo è tornare a guidare come prima, ma non so se sarò ugualmente veloce – ha spiegato ancora – Però voglio tornare a divertirmi sulla moto, cosa che non è successa in questi ultimi due anni". Il pilota di Cervera ha poi concluso: “I medici me lo hanno detto, non posso continuare così perché mi sto facendo male in altre parti del corpo – ha concluso – Almeno, voglio poter condurre una vita normale, lasciare i fisioterapisti e gli anti infiammatori una volta per tutte”.

115 CONDIVISIONI
Milan a pezzi dopo l'amichevole col Vicenza: Tonali infortunato fa crollare le certezze di Pioli
Milan a pezzi dopo l'amichevole col Vicenza: Tonali infortunato fa crollare le certezze di Pioli
Gino Rea lotta tra la vita e la morte dopo il terribile incidente nella 8 Ore di Suzuka: è in coma
Gino Rea lotta tra la vita e la morte dopo il terribile incidente nella 8 Ore di Suzuka: è in coma
Passarella rassicura sulle sue condizioni di salute e contrattacca:
Passarella rassicura sulle sue condizioni di salute e contrattacca: "Speculazioni sul mio nome"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
F. Quartararo Yamaha
Yamaha
278
2
F. Bagnaia Ducati
Ducati
252
3
J. Mir Suzuki
Suzuki
208
4
J. Miller Ducati
Ducati
181
5
J. Zarco Ducati
Ducati
173
Pos.
Team
Punti
1
Ducati
357
2
Yamaha
309
3
Suzuki
240
4
Honda
214
5
Ktm
205
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni