Lewis Hamilton ha vinto a Silverstone il GP di Gran Bretagna, quarto appuntamento del Mondiale 2020 di Formula 1. Fin qui nulla di strano, dato che per il sei volte campione del mondo si tratta del settimo successo nel gran premio di casa. E invece, a vedere cosa è successo nell'ultimo giro della gara di questa stagione, si tratta di una "prima assoluta" per il 35enne di Stevenage. Il pilota della Mercedes ha infatti vinto su tre ruote dopo che la gomma anteriore sinistra ha ceduto in avvio dell'ultima tornata.

Il vantaggio accumulato dall'inglese gli ha permesso di raggiungere il traguardo prima che un lanciatissimo Max Verstappen lo raggiungesse. Un'altra vittoria epica dunque per Lewis Hamilton che questa volta a Silverstone è stato anche fortunato, dato che qualche secondo prima che forasse, l'olandese della Red Bull si era fermato ai box per cercare il giro veloce dopo aver ottenuto il secondo posto per il crollo delle gomme sull'altra Mercedes, quella di Valtteri Bottas.

Per Lewis Hamilton si tratta della 87a vittoria in carriera (quattro in meno rispetto al primatista della storia della Formula 1 Michael Schumacher che si è fermato a quota 91 successi), la prima però ottenuta su tre ruote, come ha ammesso lo stesso campione del mondo in carica al termine della gara: "Giù per il rettilineo lo pneumatico si è sgonfiato di colpo e il cuore mi è salito fino in gola. Stavo solo pregando che riuscissi a finire il giro. Ero davvero rilassato alla fine. Bono mi stava dando le informazioni (su Max). Non ho mai provato una cosa del genere all'ultimo giro" le parole a caldo dell'inglese.