Sebastian Vettel in azione sul circuito di Sakhir nel GP del Baharain del 2019 / Getty
in foto: Sebastian Vettel in azione sul circuito di Sakhir nel GP del Baharain del 2019 / Getty

Non è uno scherzo: la Formula 1 ha annunciato oggi la partenza della F1 Esports Virtual Gran Prix Series, un campionato online che vedrà sfidarsi i piloti delle squadre iscritte alla stagione 2020 del campionato del mondo di Formula 1: ci saranno quindi tutti i protagonisti del Mondiale a partire dal campione in carica Lewis Hamilton e dal vice campione Valtteri Bottas su Mercedes, oltre ovviamente a Sebastian Vettel e Charles Leclerc su Ferrari, Max Verstappen e Alexander Albon al volante delle Red Bull, Carlos Sainz e Lando Norris su McLaren, Daniel Ricciardo e Esteban Ocon su Renault, Pierre Gasly e Daniil Kvyat su Alpha Tauri, Sergio Perez con le loro Racing Point, Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi su Alfa Romeo, Kevin Magnussen e Romain Gorsjean su Haas, e George Russel e Nicholas Latifi su Williams. Ma non solo. Nella nota diffusa da Liberty Media si parla di “una serie di star” che saranno annunciate più avanti. Ma di cosa si tratta?

I GP diventano virtuali: si parte domenica dal Bahrain

La F1 Esports Virtual Grand Prix Series, precisa il comunicato, è stata creata “per consentire ai fan di continuare a seguire le gare di Formula 1 in modo virtuale, nonostante l’emergenza Coronavirus che ha visto l’annullamento delle gare di apertura di questa stagione”. La notizia arriva all’indomani del rinvio dei GP di Olanda e Spagna e la cancellazione del GP di Monaco a Monte Carlo. I piloti si collegheranno da casa già a partire da questo fine settimana, weekend in cui era previsto il GP del Bahrain che si disputerà quindi in maniera virtuale. L’iniziativa comprenderà le gare programmate fino al mese di maggio ed estesa se l’emergenza Coronavirus (qui gli aggiornamenti in tempo reale e le ultime notizie sulla situazione in Italia e nel mondo) comporterà ulteriori annullamenti. “Al fine di garantire la sicurezza dei partecipanti in questo momento, ogni pilota parteciperà da remoto”, sfruttando un host trasmesso in diretta dalla Gfinity Esports Arena (o da remoto se necessario) dalle ore 20:00 (GMT, Greenwich Mean Time), vale a dire dalle ore 21:00 italiane di domenica 22 marzo.

La locandina della F1 Esports Virtual Grand Prix Series
in foto: La locandina della F1 Esports Virtual Grand Prix Series

La serie utilizzerà il videogioco ufficiale F1 2019 per Pc sviluppato da Codemasters e il primo GP virtuale si terrà sul circuito Sakhir con lunghezza di gara ridotta del 50%, vale a dire di 28 giri. L’evento sarà trasmesso in diretta sul canale ufficiale Youtube della Formula 1, oltre che su Twitch e Facebook, e dovrebbe durare 1 ora e 30 minuti, preceduto dalle qualifiche che determineranno la griglia di partenza. La serie, precisa inoltre la nota, avrà il solo scopo di intrattenere tifosi e appassionati, per cui non verranno assegnati i punti in palio per il Mondiale piloti e costruttori.