14 Gennaio 2020
14:17

Dakar 2020, il team di Goncalves si ritira dal Rally Raid

La squadra della Hero con cui il portoghese stava affrontando questa edizione della corsa lascia il bivacco saudita di Wadi Al-Dawasir in seguito alla tragica scomparsa del suo pilota. Nona tappa a Quintanilla anche se Brabec resta leader della generale con un margine di quasi 21 minuti.
A cura di Valeria Aiello
La Hero MotoSport ricorda Paulo Goncalves / Hero MotoSport
La Hero MotoSport ricorda Paulo Goncalves / Hero MotoSport

Per le moto quello di oggi è stato il giorno della ripresa. Dopo l’ottava tappa cancellata in segno di lutto per la tragica scomparsa di Paulo Goncalves, i piloti hanno lasciato il bivacco di Wadi Al-Dawasir per raggiungere il piccolo villaggio saudita di Haradh. Non sono però ripartiti i rider del team Hero MotoSport, la squadra con cui Goncalves affrontava questa edizione della Dakar.

Il team di Goncalves si ritira dalla Dakar

Il team ufficiale della Casa motociclistica indiana ha infatti annunciato il ritiro degli altri tre piloti in gara, il portoghese e cognato di Goncalves, Joaquim Rodrigues, il tedesco Sebastian Buhler e l’indiano CS Santosh. “L'intero team Hero MotoSport è in profondo lutto dopo la tragica scomparsa del nostro pilota Paulo Goncalves avvenuta domenica – si legge nella nota pubblicata dalla squadra – . Con immenso rispetto per il nostro compagno di squadra scomparso, Hero MotoSport ha deciso di interrompere la sua partecipazione alla Dakar 2020. Gli altri piloti, insieme agli equipaggi di gestione e assistenza, si uniscono al dolore della famiglia di Paulo”.

Nona tappa a Quintanilla

La speciale di 410 km è stata vinta dal cileno Pablo Quintanilla (Husqvarna) che, ripartito dall’ottava posizione, è transitato in testa al waypoint del km 244, mantenendo il comando della corsa fino al traguardo. Alle sue spalle, si sono dati battaglia i rivali, con l’australiano Toby Price (KTM) riuscito nell’ultimo tratto cronometrato a beffare Joan Barreda (Honda), contenendo in appena 1’54’’ il suo ritardo da Quintanilla.

Racchiusi in soli 5 minuti gli altri due inseguitori, con lo statunitense Ricky Brabec (Honda) che ha fatto segnare il quarto tempo a 3’55’’ davanti al botswaniano Ross Branch (KTM) a 5’30’’ dal battistrada. Nella generale, Quintanilla mantiene la seconda posizione, recuperando qualcosina sul leader Brabec che ha però un margine quasi 21 minuti sul cileno quando restano 3 tappe alla fine della Dakar. Terza piazza per Price seguito da Barreda, entrambi a circa mezz’ora di ritardo dalla vetta.

Torna il Rally di Roma Capitale dal 23 al 25 luglio 2021: una sfida tra sport e sostenibilità
Torna il Rally di Roma Capitale dal 23 al 25 luglio 2021: una sfida tra sport e sostenibilità
La Ferrari non sceglierà più un pilota dell'Alfa Romeo in F1 dal 2022: Giovinazzi a rischio
La Ferrari non sceglierà più un pilota dell'Alfa Romeo in F1 dal 2022: Giovinazzi a rischio
Il triste declino di Bottas in un team radio: "Puoi controllare la macchina di Hamilton?"
Il triste declino di Bottas in un team radio: "Puoi controllare la macchina di Hamilton?"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni