GP del Bahrain da dimenticare per la Ferrari con Charles Leclerc che chiude 10° e Sebastian Vettel addirittura 13°. Eppure i due piloti ricorderanno a lungo questa gara, soprattutto per lo spavento vissuto in avvio dopo il terribile incidente di inizio gara che ha visto la Haas di Romain Grosjean spezzarsi in due e andare in fiamme con il pilota uscito miracolosamente illeso dall'impatto. I due ricorderanno soprattutto quegli interminabili secondi passati senza avere alcuna notizia delle condizioni del pilota francese.

Entrambi sono stati molto in apprensione, ma se il più esperto Sebastian Vettel è riuscito a mantenere il controllo pur essendo preoccupato per le condizioni del collega, lo stesso non si può dire per il più giovane Charles Leclerc apparso molto scioccato da quanto è accaduto durante il team radio con il proprio ingegnere di pista subito dopo aver visto la palla di fuoco creatasi sulle barriere del tracciato di Sakhir dopo il violento impatto con la Haas che si è spezzata in due nel violento impatto con le barriere protettive poste ai lati del tracciato.

"Fuck! Fuck! Fuck! Questo è stato brutto. È stato terribile. Chi è, sta bene?" – ha detto infatti un provatissimo monegasco che quasi in lacrime ha aggiunto "No, per favore!" chiedendo probabilmente di non dover rivivere quanto vissuto con altri due incidenti mortali in cui sono rimasti coinvolti due suoi grandi amici Jules Bianchi e Anthoine Hubert. Il tutto prima di riprendere a sfogarsi con una serie quasi interminabile di imprecazioni che testimoniano quanto fosse sconvolto da ciò che era appena accaduto e poi chiedere ancora una volta se ci fossero  informazioni sulle condizioni di Grosjean. Poi il monegasco è caduto in un silenzio quasi assordante terminato solo quando è stato rassicurato via radio del fatto che il collega francese fosse uscito illeso dall'abitacolo e dunque fosse ancora vivo.