9 Agosto 2022
14:44

Zidane vuole la Francia, Deschamps lo fulmina: “Quel posto non è libero”. È gelo tra gli ex amici

Zinedine Zidane non ha mai nascosto la volontà di diventare c.t. della Francia, Deschamps sente la pressione, l’ombra di Zizou ma non vuole mollare la panchina. E tra i due sembra finita l’amicizia.
A cura di Alessio Morra

Didier Deschamps e Zinedine Zidane sono sempre stati amici. Hanno giocato assieme pure con la Juventus, ma soprattutto hanno vinto l'uno al fianco dell'altro il primo storico Mondiale della Francia, Didier era il capitano e Zizou il giocatore simbolo, poi hanno vinto pure gli Europei. Sono rimasti sempre in ottimi rapporti, tante parole cordiali l'uno per l'altro, ma da qualche mese a questa parte tutto è cambiato e del loro bel rapporto si parla al passato. Perché ora c'è grande freddezza, oggetto del contendere la panchina della nazionale francese, che per ora è di Deschamps ma che da gennaio potrebbe essere dell'ex Real Madrid.

Deschamps è l'allenatore della Francia, ed è stato bravissimo a ricostruire un ambiente che era totalmente devastato. Nominato dopo l'Europeo del 2012 (sostituì Blanc, altro campione del mondo 1998), ha condotto la squadra ai Mondiali del 2014 ai quarti, poi ha perso la finale di Euro 2016 (partita sfortunatissima con il Portogallo) e soprattutto ha vinto i Mondiali 2018, agli ultimi Europei ha steccato (ko ai rigori negli ottavi con la Svizzera), ma si è rifatto subito vincendo la Nations League.

Didier Deschamps da 10 anni è l’allenatore della nazionale francese: ha vinto i Mondiali del 2018.
Didier Deschamps da 10 anni è l’allenatore della nazionale francese: ha vinto i Mondiali del 2018.

Il c.t. francese guiderà la nazionale ai Mondiali del Qatar, al termine si deciderà il suo futuro. Il contratto è in scadenza a dicembre. Se l'esito della Coppa del Mondo sarà positivo Deschamps proverà a rimanere, non vuole mollare la panchina, ma c'è Zidane che quella panchina invece la reclama e lo fa con forza. A chiare lettere in quelle rare intervista ha detto di voler diventare il selezionatore, attende i Mondiali 2022 e dopo spera di mettersi in sella.

In Francia nonostante la grande stima e il rispetto che c'è per Deschamps la maggioranza dei tifosi sostiene Zidane, che dal buen retiro di Madrid attende e spera di salire a bordo adesso che ci sono ancora Benzema e Pogba come alfieri di Mbappé, destinato un giorno a essere il migliore del mondo. A Deschamps, ovviamente, tutto questo non piace, perché sa anche tutto ciò destabilizza l'ambiente e può essere un clamoroso boomerang in Qatar. Insomma non c'è bisogno di benzina sul fuoco.

Zinedine Zidane ha vinto da allenatore 3 volte la Champions League con il Real Madrid (’16, ’17, ’18).
Zinedine Zidane ha vinto da allenatore 3 volte la Champions League con il Real Madrid (’16, ’17, ’18).

Il clima è teso tra gli ‘ex' amici che ora si mandano messaggi a distanza. Didier che non ama rilasciare intervista e che quando parla tendenzialmente è molto democristiano stavolta ha fatto un'eccezione e a Zidane ha fatto recapitare una frase precisa. In un'intervista a ‘Le Parisien' ha detto: "Ho sempre messo la Francia al di sopra di me, al di sopra di tutto. Oggi il posto non è libero poiché lo occupo con il mio staff, ha ribattuto. Dopodiché, ognuno è libero di dire quello che vuole. Per me non ha alcun impatto. L'interesse, oggi, per i giocatori e per tutta la selezione, è quello di avere successo ai Mondiali".

Allegri e Adani tornano a parlarsi in TV dopo tre anni di gelo:
Allegri e Adani tornano a parlarsi in TV dopo tre anni di gelo: "Lele vuole fare una domanda"
Ecuador inchiodato da un audio, rischia i Mondiali:
Ecuador inchiodato da un audio, rischia i Mondiali: "L'ho fatto per soldi". Ripescaggio già deciso
Il beffardo autogol di Gonzalez non affossa il Lecce, Salernitana ko all'Arechi: ci pensa Strefezza
Il beffardo autogol di Gonzalez non affossa il Lecce, Salernitana ko all'Arechi: ci pensa Strefezza
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni