212 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Caso scommesse nel calcio

Zaniolo sotto interrogatorio per due ore e mezza sulle scommesse: può evitare la squalifica

Nicolò Zaniolo ha da poco terminato l’interrogatorio presso la Procura di Torino per il caso scommesse. Il giocatore è stato trattenuto per due ore e mezza: potrebbe evitare la squalifica.
A cura di Fabrizio Rinelli
212 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Dopo Nicolò Fagioli e Sandro Tonali è toccato anche a Nicolò Zaniolo sottoporsi all'interrogatorio davanti alla pm Manuela Pedrotta e agli investigatori della squadra mobile di Torino che indagano su un giro di scommesse su piattaforme online illegali. Se per i primi due la pena è già stata ufficializzata – squalifica di 7 mesi più 5 di sanzioni alternative e un percorso terapeutico e una serie di incontri pubblici sul tema per il primo e 10 mesi di squalifica con una pena accessoria di altri 8 mesi per il secondo – per Zaniolo non tutto è così scontato.

Il centrocampista dell‘Aston Villa ex Inter e Roma era il terzo giocatore indagato dalla procura torinese per cui era stata avanzata l'ipotesi di reato di esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa. Zaniolo sin dal primo momento aveva fatto presente di aver utilizzato piattaforme illegale solo per giocare a blackjack e poker. Un dettaglio non di poco conto questo e che se sarà appurato anche attraverso le analisi dei suoi dispositivi elettronici potrebbe alleggerire tanto la sua posizione sicuramente diversa rispetto alle squalifiche di Fagioli e Tonali.

Zaniolo in azione in Premier contro il West Ham.
Zaniolo in azione in Premier contro il West Ham.

Se dovesse essere dimostrata la sua versione allora dal punto di vista sportiva la posizione di Zaniolo è praticamente nulla. Il giocatore non rischierebbe una squalifica e potrà tranquillamente continuare a giocare. A differenza di Fagioli e Tonali, che si sono autodenunciati cercando sin da subito il patteggiamento, Zaniolo ha portato costantemente avanti la sua linea. Da capire ora quale sarà comunque la pena per il giocatore che al massimo dovrebbe cavarsela con una multa.

Il giocatore si è sottoposto a due ore e mezza di interrogatorio per poi lasciare di fretta la Procura di Torino da un'uscita secondaria. L'ultima immagine del giocatore che ha scosso l'Italia era stata quella di Coverciano in compagnia di Tonali quando erano stati raggiunti dagli inquirenti direttamente nel ritiro della Nazionale Italiana allenata da Luciano Spalletti. A ottobre Zaniolo ha comunque giocato in Premier League nei match giocati contro Wolves e West Ham più ieri in Conference League contro l‘AZ. 

212 CONDIVISIONI
129 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views