440 CONDIVISIONI
26 Agosto 2021
21:33

Zaniolo in lacrime, torna al gol dopo 400 giorni e si commuove: “Momento più buio della mia vita”

Nel match di Conference League contro il Trabzonspor Nicolò Zaniolo è tornato al gol con la Roma a distanza di 400 giorni dall’ultima volta. Molta commozione al momento dell’esultanza con lacrime e un urlo liberatorio. Il centrocampista giallorosso ritrova dunque quella rete che mancava prima del brutto infortunio al crociato del ginocchio proprio pochi giorni prima di ritrovare la Nazionale.
A cura di Michele Mazzeo
440 CONDIVISIONI

La Roma strappa il pass per la fase finale della Conference League 2021-2022 e ritrova Nicolò Zaniolo che torna in gol a distanza di 400 giorni dall'ultima volta. Una rete con la quale il trequartista 22enne sembra essersi messo definitivamente alle spalle il calvario passato nell'ultimo anno e mezzo con i due gravi infortuni al ginocchio che lo hanno costretto a saltare gli Europei con l'Italia di Mancini.

Un gol importantissimo per Zaniolo dunque che tornare a scrivere il proprio nome sul tabellino dei marcatori in un match ufficiale a 400 giorni esatti dal dal 22 luglio 2020, data della sua ultima rete in maglia giallorossa contro la Spal prima di quel maledetto infortunio al crociato che lo aveva costretto a saltare l'intera stagione passata. Un gol accompagnato da un'esultanza liberatoria come dimostrano le lacrime versate e l'urlo lanciato in seguito, come a voler significare che questo sigillo è il vero punto di partenza per la carriera di quello che è senza ombra di dubbio uno dei migliori talenti del calcio italiano.

Ed è stato lo stesso Zaniolo che al termine del match contro il Trabzonspor ha ammesso: "Ho pensato a tante cose. Tutti i giorni di allenamento, tutto il percorso che ho fatto, io che ero in tribuna a guardare i compagni. Tante cose. Sono felicissimo. Spero che stasera sia un nuovo inizio. È stato il momento più buio della vita quello che ho passato. Mi ha fatto crescere come uomo e come calciatore, mi ha insegnato tanto. Prima andavo in palestra tanto per, ora se non vado non posso allenarmi. Non tutti i mali vengono per nuocere. Devo ancora crescere, ma sono sulla strada giusta".

E la stessa sensazione l'hanno avuta i suoi tifosi che al momento della sostituzione con El Shaarawy gli hanno tributato una standing ovation. Quei tifosi che aspettavano da tempo di rivedere quel Nicolò Zaniolo che prima dell'infortunio li aveva fatti gioire convincendo anche Roberto Mancini a metterlo al centro della Nazionale in vista degli Europei. E adesso il percorso del ragazzo di Massa sembra essere pronto a riprendere da dove si era interrotto: dai gol e dalla maglia azzurra ritrovata. Salvo soprese, infatti, dovrebbe tornare nuovamente a far parte dei convocati dell'Italia già da mercoledì prossimo.

440 CONDIVISIONI
La Roma vola alla fase a gironi di Conference League, 3-0 al Trabzonspor: Zaniolo torna al gol
La Roma vola alla fase a gironi di Conference League, 3-0 al Trabzonspor: Zaniolo torna al gol
Il giorno in cui Sami Khedira ha avuto paura di morire: "Non vedevo più, era tutto buio"
Il giorno in cui Sami Khedira ha avuto paura di morire: "Non vedevo più, era tutto buio"
Roma-Trabzonspor 3-0 Risultato finale Conference League 2021-2022, gol di Cristante, Zaniolo, El Shaarawy
Roma-Trabzonspor 3-0 Risultato finale Conference League 2021-2022, gol di Cristante, Zaniolo, El Shaarawy
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni