206 CONDIVISIONI
8 Novembre 2021
16:35

Uomo a terra e gol subito, il Watford di Claudio Ranieri come l’Inter: “Mancanza di rispetto”

Durante Arsenal-Watford di Premier League, i Gunners hanno segnato il gol partita con un uomo della squadra avversaria a terra per uno scontro. Episodio molto simile a quanto accaduto in Lazio-Inter sulla rete di Felipe Anderson. Subito dopo il 90′, Ranieri si è rivolto in modo acceso ad Arteta: “C’è stata mancanza di rispetto nei nostri confronti”
A cura di Alessio Pediglieri
206 CONDIVISIONI

Anche la Premier League ha avuto il suo Lazio-Inter, con un calciatore a terra e la mancanza di fair play da parte degli avversari che hanno continuato a giocare andando a segnare la rete poi risultata decisiva. Il tutto è accaduto nell'ultimo turno di campionato in Inghilterra,  nella partita tra Arsenal e Watford, con relativa polemica finale tra i due allenatori coinvolti, Arteta da una parte e Ranieri dall'altra, con il tecnico italiano che ne ha approfittato per lamentarsi anche di un altro episodio in cui i Gunners che si erano macchiati di un altro atteggiamento irrispettoso.

Claudio Ranieri non è riuscito a trattenersi e subito dopo il 90′, nel classico saluto tra i due tecnici a fine gara, ha voluto sottolineare ad Arteta la "mancanza di rispetto" che si è vista in campo con l'Arsenal che in due occasioni ha mancato di fair play. Un atteggiamento visibilmente stizzito quello dell'allenatore del Watford che ha redarguito il collega davanti alle telecamere: "Gli ho solo ricordato che c'è stata una mancanza di rispetto nei nostri confronti e questo mi ha deluso".

L'episodio "incriminato" è relativo alla rete decisiva siglata da Smith Rowe al 56′ che ha finalizzato una lunga azione offensiva con un tiro dal limite che ha superato Foster. Ma durante la medesima azione qualche istante prima, Sarr stramazza al suolo dopo un impatto con un avversario e mentre i giocatori del Watford si aspettano che il pallone sia calciato a lato, i Gunners proseguono e finalizzano. Tante le proteste in campo, ma alla fine il gol viene convalidato e la gara decisa così fino al 90′.

Tante le analogie con ciò che era accaduto qualche settimana fa in Lazio-Inter quando in occasione della rete di Felipe Anderson i laziali avevano proseguito l'azione pur con l'Inter che chiedeva lo stop con Dimarco a terra. In quell'occasione, la rete della Lazio aprì le porte alla vittoria con feroci strascichi nel post partita e nei giorni a seguire. In Arsenal-Watford, quasi tutto si è consumato sul terreno di gioco, perché Ranieri ha voluto subito rivolgersi ad Arteta.

Nessuna reazione scomposta, ma la fermezza di chi crede di essere nel giusto e ribadisce le proprie convinzioni. Poi, una smorfia e una scrollata di capo per raggiungere gli spogliatoi. Claudio Ranieri è poi ritornato sull'argomento in conferenza: "Non ho capito cosa sia successo in quell'occasione. L'Arsenal ci ha mancato di rispetto, siamo rimasti delusi e sorpresi. Anche quando abbiamo messo un pallone a bordo campo per permettere i soccorsi all’avversario non ci è stato restituito". La risposta di Arteta non si è fatta attendere: "Non riesco a pensare a nessuna squadra onesta come noi. Se è successo qualcosa di sbagliato me ne scuso, ma gareggiamo sempre nel modo giusto. Claudio me l'ha detto subito dopo la partita, ma non sapevo cosa dire: non c'è stata malafede"

206 CONDIVISIONI
Rischia di saltare la Coppa d'Africa per una mail mandata in ritardo: la linea dura di Ranieri
Rischia di saltare la Coppa d'Africa per una mail mandata in ritardo: la linea dura di Ranieri
La Fiorentina smaschera l'ultimo bluff di Vlahovic: "Una totale mancanza di rispetto"
La Fiorentina smaschera l'ultimo bluff di Vlahovic: "Una totale mancanza di rispetto"
Bonucci infuriato: la Juve chiama il "fallo tattico" per farlo entrare, l'Inter segna
Bonucci infuriato: la Juve chiama il "fallo tattico" per farlo entrare, l'Inter segna
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni