20 Novembre 2021
11:58

Terremoto Werder: accuse di falso certificato di vaccinazione, l’allenatore si dimette

A poche ore dalla partita di Bundesliga 2 contro lo Schalke, il tecnico del Werder Brema e il suo vice si sono dimessi dopo le accuse di certificato vaccinale falso.
A cura di Marco Beltrami

Terremoto in casa del Werder Brema a poche ore dal big match contro lo Schalke 04. Sono arrivate le dimissioni dell'allenatore Markus Anfang e del suo vice Florian Junge, con effetto immediato. Una situazione che non è legata ai risultati o a situazioni di campo, ma all'indagine penale che è stata aperta sul tecnico, accusato di aver utilizzato un falso certificato di vaccinazione contro il Covid. Il caso ha sollevato un vero e proprio polverone in Germania, e i due tecnici hanno deciso dunque di farsi da parte per il bene della squadra che sarà guidata per il momento dall'altro co-allenatore Danjiel Zenkovic

Il Werder Brema dunque ha ufficializzato in un comunicato le dimissioni di Anfang e Junge. Il tutto dopo che il procuratore di Brema ha confermato venerdì di aver avviato un'indagine contro Anfang dopo che l'ufficio sanitario della città settentrionale della Germania ha presentato una denuncia penale. A quanto pare il tecnico avrebbe utilizzato una sorta di falso certificato di vaccinazione secondo le accuse. Accuse che però sono state rispedite al mittente dal diretto interessato: il club che milita nella serie B tedesca, la Bundesliga 2, ha evidenziato infatti che Anfang ha spiegato di essere completamente vaccinato e di non aver usato alcun un certificato falso.

Nonostante l'attesa sfida in serata tra il Werder e lo Schalke, un vero e proprio classico del calcio tedesco, ecco dunque il ribaltone in panchina giustificato dalla volontà di non "stressare" il gruppo già reduce da giorni difficili. Anfang ha infatti spiegato: "A causa della situazione estremamente stressante per il club, la squadra, la mia famiglia e me stesso, ho deciso che lascerò il mio lavoro come capo allenatore del Werder Brema con effetto immediato. Ho quindi chiesto ai responsabili di rescindere immediatamente il mio contratto, e loro hanno accolto questa richiesta". Sulla stessa lunghezza d'onda anche Junge che si è detto dispiaciuto per una scelta per certi versi obbligata.

Per questo il club ha apprezzato la loro decisione, come confermato dalle parole dell'Ad Baumann che si augura che tutto si risolva presto in tempi brevi: "Con il loro passo, Markus e Florian si stanno assumendo la responsabilità e stanno contribuendo a porre fine ai disordini che sono sorti intorno al club e alla squadra negli ultimi giorni. Rispettiamo la decisione e ora inizieremo a cercare un nuovo allenatore".

Stupro di giovani calciatori in Gabon: la Fifa apre ufficialmente un'indagine
Stupro di giovani calciatori in Gabon: la Fifa apre ufficialmente un'indagine
Via libera definitivo del Cts all'ultimo protocollo: stop con il 35% dei positivi nel gruppo squadra
Via libera definitivo del Cts all'ultimo protocollo: stop con il 35% dei positivi nel gruppo squadra
Il Venezia ha depositato la lista dei 25 giocatori disponibili: per ora contro l'Inter si gioca
Il Venezia ha depositato la lista dei 25 giocatori disponibili: per ora contro l'Inter si gioca
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni