In attesa di tornare in campo per la ventiquattresima giornata di Ligue 1, e scosso dal presunto caso di molestie sessuali del presidente dell'Angers, il calcio francese è nuovamente finito sotto i riflettori del prestigioso quotidiano ‘L'Equipe' che ha pubblicato la classifica degli stipendi dei calciatori del massimo campionato francese. Nonostante la poca qualità, che ha confermato come il torneo transalpino fatichi a reggere il paragone con altri campionati, l'aspetto legato agli stipendi dei giocatori pone invece la Ligue 1 tra i campionati più importanti.

A far la voce grossa è ovviamente il Paris Saint-Germain della ricca proprietà qatariota. Come evidenziato da ‘L'Equipe', il club campione di Francia spende più di tutti gli altri e batte anche la Juventus: società che spende di più per gli ingaggi nella nostra Serie A. I primi undici giocatori di questa speciale classifica sono infatti tutti del PSG: a partire dal quello che ha conquistato il primo gradino del podio, il brasiliano Neymar. Dietro all'ex Barcellona (che guadagna al lordo, mensilmente, 3,06 milioni di euro), si trovano invece Mbappé e Thiago Silva.

Il dominio del PSG

La ‘top ten' dei salari più alti in Francia è dunque composta da giocatori del Paris Saint Germain: un dominio assoluto, spezzato (si fa per dire) dal dodicesimo posto di Ben Yedder del Monaco (650mila euro all'anno) e dalle altre successive posizioni di Fabregas (Monaco), Strootman e Payet (Marsiglia): rispettivamente 15esimo, 16esimo e 17esimo in classifica. La differenza di valori è poi evidente anche sul campo, dove la squadra parigina vince ormai a mani basse da anni. In questo campionato sono infatti già dodici i punti di distacco tra la banda di Tuchel e la seconda in classifica (il Marsiglia di Rudi Garcia), e addirittura 18 quelli che separano il PSG dal Rennes: terzo in Ligue 1.