Mentre i big del tennis mondiale erano a Melbourne per giocare gli Australian Open, vinti per la nona volta da Djokovic, Andy Murray è volato a Biella. L'ex numero 1 del mondo ha contratto il Covid a inizio gennaio e a causa delle regole imposte dal governo australiano non ha potuto disputare il primo Slam del 2021. Lo scozzese in Piemonte ha vissuto una buona settimana, anche se ha perso la finale del Challenger contro Marchenko. Murray che è un grande appassionato di calcio è stato protagonista, fuori dal campo, di uno scambio di doni con Cristiano Ronaldo. Il portoghese ha ricevuto una racchetta e una maglia blu autografata con scritto: "Tu sei un'ispirazione per me". Mentre il due volte vincitore di Wimbledon ha ricevuto in dono una maglia numero 7 della Juventus autografata.

Scambio di doni a distanza

Non si sono potuti incontrare personalmente i due campioni, ma lo scambio di doni lo hanno realizzato. Murray ha ricevuto una maglia ufficiale con tanto di firma e in un video uscito sui social ha detto: "Questo è stato un regalo fantastico, ringrazio molto Cristiano, sono un suo grande fan e apprezzo molto il tuo gesto. Purtroppo non potrò venire a vederti giocare". CR7 è un'icona dello sport mondiale, ma è anche un appassionato di tennis e quando giocava con il Real era una presenza fissa sugli spalti del torneo di Madrid, un 1000 che si disputa sulla terra rossa la settimana precedente gli Internazionali d'Italia. Ronaldo invece ha ricevuto una racchetta da Murray, esattamente una di quelle con cui ha giocato il torneo di Biella.

I calciatori della Juventus spesso si trovano protagonisti di scambi, anche se non a livelli di doni, con protagonisti di altri sport. Dybala è stato autore di un simpatico botta e risposta social con il mito del football americano Tom Brady e sempre l'attaccante argentino, che sta vivendo un'annata deludente, ha ricevuto, su Instagram, un messaggio diretto nei giorni scorsi da parte di James Harden, un mito della NBA.