300 CONDIVISIONI
18 Febbraio 2022
15:37

Riunione cruciale per decidere il futuro di Haaland: Mino Raiola affida tutto a lei

Secondo quanto riportato da Sport, in Spagna, si è tenuta a Montecarlo una riunione potenzialmente decisiva per definire il futuro di Erling Haaland. Mino Raiola, convalescente, era rappresentato da Rafaela Pimenta.
A cura di Fabrizio Rinelli
300 CONDIVISIONI

Il futuro di Erling Haaland è arrivato a una svolta decisiva. L'attaccante norvegese di proprietà del Borussia Dortmund, che ha attirato l'attenzione di mezza Europa sin da primo momento, è ora un obiettivo più che concreto del Real Madrid. Il bomber classe 2000 ha un contratto in scadenza il prossimo 30 giugno 2024 e anticipare le mosse degli altri è fondamentale. Ecco perché i Blancos, come riporta il quotidiano catalano SPORT, a fine gennaio avrebbero avuto un incontro a Montecarlo per trattare Aurélien Tchouameni con l'agenzia Excellence Sport Nation. Ma a quella riunione erano presenti anche altre persone. I dirigenti del club spagnolo avevano di fronte infatti non Mino Raiola, ancora in ripresa dopo i problemi avuti a seguito della positività al Covid, ma Rafaela Pimenta.

Si tratta dell'avvocato brasiliano e braccio destro dello stesso Raiola. Già, perché in quella riunione nel Principato, era presente anche Alf-Inge Haaland, ovvero il padre del giocatore che ha iniziato a parlare con Pimenta proprio del passaggio di Haaland al Real Madrid. I dirigenti dei Blancos hanno infatti contattato Pimenta e il padre del calciatore per chiudere quell'accordo che bloccherebbe sul nascere le altre trattative che si potrebbero tenere con le altre squadre interessate. L'idea è quella di portare subito l'ex Salisburgo in Spagna, cercando un accordo col Borussia che però parte da una base di 75 milioni per il suo cartellino: Florentino Perez potrebbe abbassare questa cifra inserendo Luka Jovic nella trattativa.

Tutto dunque nelle mani di Rafaela Pimenta che sarà il principale interlocutore di Haaland e del resto dei clienti di Raiola in questo periodo. Una delle trattative più difficili e forse con un margine di guadagno potenzialmente maggiore rispetto agli altri affari da parte del potente agente. La Pimenta è un'ex docente di diritto internazionale all'Università di San Paolo. Poi la decisione di occuparsi legalmente di tutti i più grandi nomi del calcio dietro le quinte al fianco di Mino Raiola. È stata proprio Rafaela Pimenta, dopotutto, ad aver contribuito a garantire quelle clausole redditizie nel contratto di Pogba con la Juventus che hanno fatto intascare a Raiola un enorme guadagno quando il francese è tornato allo United.

L'avvocatessa brasiliana, oltre al lavoro legale, è una figura molto rilevante nella scuderia Raiola anche con altre mansioni. Gestisce perfino gli account social dello stesso Pogba e si occupa anche delle sue vicende familiari per lasciare concentrato il giocatore sulle vicende calcistiche. Sebbene risieda a Monaco, Pimenta infatti frequenta regolarmente la villa di Pogba ed è spesso al suo fianco per le interviste lontano dal calcio. Rafaela Pimenta parla otto lingue e ha incontrato Raiola in un progetto di una scuola calcio nel suo paese natale, il Brasile, nel 2003. Il resto è storia e, significativamente, Raiola ha raramente sentito il bisogno di portare qualcun altro nella sua cerchia ristretta. La fiducia riposta in lei nell'affare Haaland ne è una prova tangibile.

300 CONDIVISIONI
Pogba ricorda Mino Raiola e racconta il rinnovo con lo United:
Pogba ricorda Mino Raiola e racconta il rinnovo con lo United: "Neanche il mio cane lo firma"
L'infortunio di Benzema è un caso e Ancelotti non ci sta:
L'infortunio di Benzema è un caso e Ancelotti non ci sta: "Una cosa mi ha infastidito davvero"
Il tiro esce dallo stadio e finisce sopra un balcone: Valverde non sa dove mettere la faccia
Il tiro esce dallo stadio e finisce sopra un balcone: Valverde non sa dove mettere la faccia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni