4 Ottobre 2022
17:15

Quando rientra davvero Federico Chiesa nella Juventus: c’è un piano per il ritorno in campo

La Juventus ha pianificato il rientro di Federico Chiesa nei minimi dettagli: a rivelarlo è stato Massimiliano Allegri durante la conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League contro il Maccabi Haifa.
A cura di Vito Lamorte

La Juventus ha ricominciato a correre grazie alla vittoria con il Bologna dopo la sosta e un periodo complicato, ora Massimiliano Allegri spera di recuperare al più presto tutti i pezzi pregiati della sua rosa per giocarsela a carte scoperte con le avversarie per il titolo.

In casa bianconera non vedono l'ora di riabbracciare Federico Chiesa il prima possibile e l'esterno offensivo della Nazionale, dopo un lungo periodo di stop, è tornato ad allenarsi con il gruppo in maniera parziale. A dare la notizia è stato lo stesso club tramite un comunicato ufficiale, in cui ha fornito i dettagli della seduta: "L’agenda della Juve, alla ripresa dopo la pausa per le Nazionali, è molto intensa: messa subito da parte la vittoria di ieri contro il Bologna all’Allianz Stadium i bianconeri sono tornati a lavorare già questa mattina, per cominciare la preparazione del match contro il Maccabi, in programma sempre all’Allianz Stadium fra soli 2 giorni. Una notizia importante: Federico Chiesa ha iniziato oggi un parziale e graduale rientro in gruppo".

Chiaramente, il fatto che sia tornato in gruppo non vuol dire che Chiesa sia pronto a rientrare subito perché come prima cosa dovrà tornare ad allenarsi ad alti ritmi con la squadra e poi potrà, eventualmente, iniziare a partecipare a partitelle in famiglia per valutare la situazione.

L'attaccante della Juventus è stato operato in Austria al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro il 23 gennaio dopo l'infortunio che rimediato nella partita contro la Roma: Chiesa è stato operato presso la clinica Hochrum di Innsbruck dal professor Christian Fink, alla presenza del responsabile sanitario della Juventus, Luca Stefanini.

Ora il giocatore ha iniziato un’altra fase della riabilitazione e della sua situazione ha parlato anche Allegri nella conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League contro il Maccabi Haifa: "Ha fatto mezzo allenamento ieri e mezzo allenamento oggi con la squadra. Va valutato giorno dopo giorno. Al momento giusto lo rimetteremo in campo per un’amichevole. L’importante è che tutto vada come deve andare. Torna dopo nove mesi, allenarsi sempre da solo è dura. Spero di averlo il prima possibile, lo valuteremo giorno dopo giorno. Gli organizzeremo un’amichevole che sarà il test definitivo per tornare a disposizione".

In pratica l'allenatore bianconero ha fatto il punto sulla situazione di Chiesa e ha detto in maniera molto chiara che ci vorrà un altro po' di tempo prima di rivederlo in campo: verrà organizzata un'amichevole come ultimo test prima di una eventuale convocazione.

Il piano di recupero era quello che più o meno si ipotizzava già nei mesi scorsi e che ha preso forma da qualche settimana: potremmo rivedere Federico Chiesa in campo a metà novembre, nelle ultime partite prima del Mondiale in Qatar, e poi a pieno regime da gennaio 2023.

La Juventus sta provando a gestire al meglio la situazione infortuni, che ha complicato molto questo inizio di stagione, e vorrebbe riavere tutte le sue pedine a disposizione dopo la sosta della Coppa del Mondo 2022 per risalire la classifica e giocarsi le sue chance per lo Scudetto.

L'unico caso in cui la Juventus rischia davvero la clamorosa retrocessione in Serie B
L'unico caso in cui la Juventus rischia davvero la clamorosa retrocessione in Serie B
Allegri al telefono può dire quello che pensa:
Allegri al telefono può dire quello che pensa: "Solo plusvalenze, un mercato del ca**o"
Il cuore speciale di Mourinho: rientra negli spogliatoi e regala una gioia ad un piccolo tifoso
Il cuore speciale di Mourinho: rientra negli spogliatoi e regala una gioia ad un piccolo tifoso
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni