La Juventus torna in campo questa sera per la partita di Champions League contro la Dinamo Kiev. Può farlo in scioltezza e con assoluta tranquillità: i risultati ottenuti e la classifica sono tali da averla messa già al riparo dai rischi della qualificazione. I bianconeri sono già negli ottavi di finale, le sfide contro ucraini e Barcellona (in particolare quest'ultima) serviranno a determinare la posizione nel girone (importante in virtù delle possibilità di abbinamento al sorteggio). Ecco perché Pirlo presenterà una squadra in parte rivisitata dal turnover e in parte condizionata dagli infortuni (uno in particolare, l'assenza dell'ultima ora di Giorgio Chiellini).

Probabili formazioni di Juventus-Dinamo Kiev

Prima il problema muscolare alla coscia destra poi l'acciacco alla sinistra adesso di nuovo quella fitta alla coscia destra. Morale della favola con finale amaro: Chiellini non avrà la possibilità né di giocare in Coppa né nel derby contro il Torino. Accanto a Bonucci (al rientro) ci saranno de Ligt, Demiral e Alex Sandro. In attacco spazio al tandem Morata-Cristiano Ronaldo (che finora ha trascinato i bianconeri), una scelta dettata anche dal fatto che lo spagnolo sarà assente per squalifica (due giornate) contro i granata (che sia la volta buona per Dybala?).

Si rivede CR7 dopo l'assenza nella gara pareggiata male a Benevento. A centrocampo Chiesa e Ramsey sembrano destinati a una maglia da titolare con Bentancur nel cuore della mediana. McKennie (favorito rispetto a Rabiot) dovrebbe completare la linea di metà campo.

  • Juventus (4-4-2): Szczesny; Demiral, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Chiesa, Bentancur, McKennie, Ramsey; Morata, Ronaldo. All. Pirlo
  • Dinamo Kiev (4-2-3-1): Bushchan; Kedziora, Popov, Zabarnyi, Mykolenko; Andriyevskyi, Shaparenko; Tsygankov, Shepelev, De Pena; Verbic. All. Lucescu