2.036 CONDIVISIONI
1 Giugno 2022
18:21

“Perché la Roma campione in Conference non gioca la Supercoppa?”: nasce l’idea di un nuovo torneo

Tanti tifosi della Roma si sono chiesti perché la squadra di Mourinho vincitrice della Conference League non debba giocare la Supercoppa europea. Le cose in futuro potrebbero cambiare.
A cura di Marco Beltrami
2.036 CONDIVISIONI

La stagione calcistica europea è stata appena consegnata agli archivi, ed è già tempo di pensare alla prossima. Il primo trofeo continentale che sarà assegnato è la Supercoppa Europea che vedrà sfidarsi la vincitrice della Champions League e quella dell'Europa League. A contendersi il titolo il 10 agosto saranno il Real Madrid e l'Eintracht Francoforte. E la Roma, ovvero la vincitrice del terzo torneo europeo la Conference League? I giallorossi resteranno a guardare, con il format della Supercoppa che sarà ancora quello classico. Non sono da escludere però novità per il futuro.

Nessuna rivoluzione in vista dunque del confronto tra i vincitori dei due massimi trofei europei nel 2022. A sfidarsi saranno la squadra di Ancelotti vincitrice della Champions e l'Eintracht vincitore dell'Europa League. Appuntamento allo stadio Olimpico di Helsinki per la prima finale di una competizione UEFA per club che si disputerà in Finlandia dopo l'ultimo atto di UEFA Women's EURO 2009. Tutto come in passato dunque, con buona pace dei vincitori del terzo trofeo europeo introdotto proprio nella stagione 2021/2022. Per la Roma che si è aggiudicata la Conference League dunque non è prevista la possibilità di partecipare ad ulteriori competizioni continentali, se non l'edizione 2022/2023 dell'Europa League.

Sono tanti i tifosi giallorossi che si sono chiesti il perché la Roma, ovvero la formazione vincitrice della Conference League, non possa partecipare alla Supercoppa soprattutto dopo che sui social è circolata un'idea di un format diverso per il trofeo. È diventato virale un tweet che propone una nuova formula, semplicissima, per la Supercoppa che permetterebbe di mettere in gioco anche la squadra campione del terzo torneo europeo. In sintesi si tratterebbe di inserire una sorta di playoff tra la vincente dell'Europa League e quella della Conference League. La formazione che vincerà questo confronto potrebbe poi contendersi la Supercoppa con quella che si è aggiudicata la Champions.

Un'idea che per ora resta tale, visto che è stata già ufficializzata e confermata la formula classica della Supercoppa europea per l'edizione 2022. Non sono da escludere novità però per il futuro, anche perché gli organismi che governano il calcio sono sempre alla ricerca di nuove idee e opportunità di creare interesse, con la possibilità di rendere accattivanti tornei e competizioni. Il problema potrebbe essere legato al calendario, sempre molto serrato e congestionato alla luce delle tantissime partite in programma ogni stagione. Non c'è molto spazio disponibile, anche se tutto sommato si tratterebbe solo di una partita in più da aggiungere.

2.036 CONDIVISIONI
Il tatuatore di Mourinho, l'interista più felice della Conference alla Roma:
Il tatuatore di Mourinho, l'interista più felice della Conference alla Roma: "Non sapevo cosa dire"
Un calciatore ligio al dovere: si sposa ma non può andare al matrimonio, allora manda il fratello
Un calciatore ligio al dovere: si sposa ma non può andare al matrimonio, allora manda il fratello
Roma-Tottenham dove vederla in diretta TV e live streaming: orario e formazioni dell'amichevole
Roma-Tottenham dove vederla in diretta TV e live streaming: orario e formazioni dell'amichevole
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni