510 CONDIVISIONI
6 Ottobre 2021
21:50

Perché i tifosi italiani fischiano Donnarumma a San Siro durante Italia-Spagna

Gigio Donnarumma è stato immediatamente sommerso dai fischi di ‘San Siro’ prima e durante la sfida valida per la semifinale di Nations League tra Italia e Spagna. L’estremo difensore campione d’Europa, nonostante anche i diversi applausi ricevuti dallo stadio milanese, viene puntualmente fischiato a ogni suo tocco di palla.
A cura di Fabrizio Rinelli
510 CONDIVISIONI

L'Italia è scesa in campo davanti al pubblico di Milano da campione d'Europa affrontando la Spagna di Luis Enrique nella semifinale di Nations League. Una gara importante per gli azzurri contrassegnata però dai fastidiosi fischi nei confronti di Gigio Donnarumma. Al portiere dell'Italia, protagonista della vittoria del titolo europeo dopo aver parato due rigori nella finale dell'11 luglio scorso contro l'Inghilterra a Wembley, non è stato perdonato il trasferimento in estate dal Milan al PSG. Sono stati propri i tifosi di fede rossonera presenti allo stadio ad accompagnare ogni tocco di palla di Donnarumma contro la Spagna con fischi assordanti. L'estremo difensore campano aveva infatti un contratto in scadenza con il Milan il 30 giugno del 2021.

Un accordo che con il club rossonero non è stato rinnovato per via delle richieste del giocatore e del suo agente, Mino Raiola, ritenute eccessive dallo stesso Milan. Circa 10 milioni netti d'ingaggio più una ricchissima commissione da corrispondere allo stesso procuratore. Condizioni che per il Milan erano assolutamente inaccettabili tanto da portare il club rossonero a virare immediatamente su Maignan che è diventato l'attuale portiere della squadra di Pioli. A quel punto Donnarumma è stato libero di accasarsi altrove a parametro zero senza dare la possibilità al Milan, il club che l'ha calcisticamente cresciuto e fatto esordire nel professionismo, di incassare un euro dalla sua cessione. Dopo pochi mesi Donnarumma è passato al PSG.

E pensare che a maggio del 2021, alla vigilia della sfida della scorsa stagione tra Benevento e Milan, una delegazione di ultrà rossoneri si era presentata a Milanello mentre la squadra era già in ritiro, per caricare il gruppo di Pioli ma anche per chiedere un confronto con Gigio Donnarumma. Confronto a cui, non senza qualche reticenza, il portiere si è alla fine sottoposto. Da giorni si parlava di uno suo possibile passaggio alla Juventus forte di un accordo già stabilito con il portiere campano che avrebbe dovuto affrontare poi a giorni i bianconeri in una sorta di spareggio Champions. Ipotesi assolutamente negata da Donnarumma che aveva anche rassicurato i tifosi sulle sue intenzioni future: “Voglio restare qui, deciderò io, con la Juve non c’è nulla”.

Fischi a Donnarumma durante Italia-Spagna: il motivo

Promesse dunque non mantenute da Donnarumma secondo i tifosi del Milan, che hanno pensato bene di accoglierlo con fischi assordanti questa sera in occasione della sua prima partita a San Siro da ex portiere del Milan. Troppo forte la delusione per quel passaggio al PSG a parametro zero. Troppo grave il danno economico nei confronti di un Milan che avrebbe potuto quantomeno beneficiare al meglio dalla sua cessione incassando una cospicua somma di denaro.

Donnarumma ha deluso completamente il popolo rossonero già seccato dal primo rinnovo avvenuto nell'estate del 2017. In quell'occasione, Mirabelli e Fassone dovettero compiere un vero sforzo per poter accontentare le richieste economiche dell'estremo difensore campano, ma soprattutto di Raiola. Oggi Donnarumma gioca in Francia al PSG con cui ha firmato un contratto di 5 anni a 12 milioni di euro a stagione. Una stagione iniziata non al meglio visto che al momento non è il titolare di Pochettino.

510 CONDIVISIONI
La Supercoppa Italiana tra Inter e Juventus si giocherà a San Siro il 12 gennaio
La Supercoppa Italiana tra Inter e Juventus si giocherà a San Siro il 12 gennaio
L'Inter di rimonta, ferma il Napoli capolista a San Siro: vetta a -4
L'Inter di rimonta, ferma il Napoli capolista a San Siro: vetta a -4
Il Milan ha un piede fuori dalla Champions: solo un pari con il Porto a San Siro
Il Milan ha un piede fuori dalla Champions: solo un pari con il Porto a San Siro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni