46 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Nello spettacolo dei tifosi del Genoa, Barrow regala il successo al Bologna, infarcito di giovani

Barrow nella ripresa spacca gli equilibri di una partita tutt’altro che irresistibile. Caratterizzata dal tifo incredibile dei tifosi del Genoa e dai tanti Primavera scelti da Mihajlovic.
A cura di Alessio Pediglieri
46 CONDIVISIONI
Immagine

Un Bologna inedito, con tantissimi giovani della Primavera voluti da Mihajlovic che chiude il match di Marassi con tre 2004 e un 2005 in campo, fa suo il match di Genova. Se il gioco non è stato irresistibile, sugli spalti dello stadio di Marassi è andato in scena uno spettacolo d'altri tempi da parte dei tifosi del Grifone che hanno cantato per 90 minuti, salutando la Serie A nel migliore dei modi dopo 15 anni di permanenza. Alla fine è arrivata la rete decisiva di Barrow a metà ripresa che consegna gli ultimi tre punti ai rossoblù ospiti.

Mihajlovic si presenta all'ultimo atto del campionato nella trasferta di Genova con una banda di ragazzine da fare esordire: la scelta del tecnico serbo si vede sin dalla formazione ufficiale che annovera diversi Primavera, mentre altri si accomoderanno in panchina. Nessuna mancanza di rispetto per il Genoa, già retrocesso, ma l'ennesimo tributo al Bologna in attesa di sapere cosa gli riserverà il destino sportivo. Il Grifone, da par suo, si presenta con tutti i suoi titolari, scelti ancora una volta da Blessin senza turn-over particolare.

Lo spettacolo in campo latita, con un primo tempo che scivola via senza sussulti se non per una occasione d'oro per De Silvestri ma con enormi emozioni sugli spalti del Ferraris dove i tifosi di casa non smettono un secondo di regalare cori, applausi e scenografie che salutano giocatori e club, al di là del verdetto amaro di una Serie B già oramai matematicamente raggiunta con un turno d'anticipo sulla fine della regular season.

Lo spettacolo di Marassi da parte dei tifosi del Genoa
Lo spettacolo di Marassi da parte dei tifosi del Genoa

Se nel primo tempo il gioco latita, anche a causa del caldo estivo e della mancanza di stimoli nelle due squadre in campo, la ripresa vede Mihajlovic ancora protagonista, mettendo mano alla sua squadra per provare forze fresche e dare merito ad altri ragazzi inseriti in rosa per l'occasione. Anche Blessin cambia alcuni uomini, senza grandi risultati visto che occasioni da gol non si vedono fino alla rete di Barrow che a metà secondo tempo centra il tiro vincente regalando il successo ai felsinei.

46 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views