Sandro Tonali non è solamente un ottimo acquisto di mercato, è un giocatore del quale il Milan non vuole fare a meno in mediana e lo sta dimostrando affrettando i tempi di inserimento del ragazzo nel gioco. Stefano Pioli non ha perso occasione: per l'amichevole odierna contro il Brescia, l'ex Rondinella è sceso in campo, partendo dalla panchina: al 73′. Venti minuti per affiatarsi con i suoi nuovi compagni malgrado le tante assenze e diverse seconde linee ma è pur sempre stato un test importante in vista dei prossimi appuntamenti ufficiali, tra Europa League e Campionato.

La partita non ha vissuto eclatanti emozioni, il Milan ha giocato, segnato e poi gestito il match a proprio piacimento, pensando più che all'avversario di turno a svolgere al meglio le direttive di Pioli e mostrarsi già pronto agli impegni più importanti che sono oramai alle porte. 3-1 il risultato finale con il giovane Colombo ancora titolare e a segno, seguito da Kessie e Castillejo. Poi, spazio anche a Sandro Tonali che si è distinto per la voglia di fare negli ultimi 20 minuti di partita. Nel corso della gara, Pioli ha fatto anche debuttare l'ultimo arrivato in ordine di tempo, il portiere Tatarusanu.

Un Milan che ha superato il test in modo brillante, convincendo Pioli nel gioco e nella gestione di un incontro facile ma che ha dato al tecnico indicazioni importanti. L'inserimento di diverse seconde linee ha permesso anche di confermare la prontezza di chi arriverà dalle retrovie in attesa che tutti i titolari siano a completa disposizione. Mancava Ibrahimovic, fermato da una botta alla gamba destra. Nulla di preoccupante ma per lo svedese un riposo precauzionale.

I prossimi impegni del Milan sono alle porte e non si possono fallire. Giovedì 17 c'è l'Europa League, con il preliminare a Dublino, alle 20 contro lo Shamrock Rovers. Poi, ecco il campionato alla prima di Serie A: lunedì 21 settembre alle 20.45 a San Siro contro il Bologna di Mihajlovic.