717 CONDIVISIONI
24 Maggio 2022
10:44

Mbappé racconta il suo amore nascosto per il Milan: “In Italia giocherei solo lì”

Dopo aver rinnovato con il PSG, Kylian Mbappé ha parlato anche del suo feeling speciale con il Milan. L’attaccante francese ha spiegato come è nata la sua passione per i rossoneri.
A cura di Marco Beltrami
717 CONDIVISIONI

Kylian Mbappé ci ha messo poco ad infiammare il calciomercato estivo. A sorpresa però il 23enne francese non ha fatto parlare di sé per il trasferimento al Real Madrid, che sembrava ormai cosa fatta, ma per il suo clamoroso dietrofront con tanto di rinnovo faraonico con il PSG. Pur di trattenerlo alla propria corte il club della Tour Eiffel ha investito una cifra folle. L'attaccante infatti ha firmato un accordo da 34 milioni di sterline (ovvero quasi 40 milioni di euro) a stagione, che lo porterà ad incassare la bellezza di 762mila euro a settimana. Una somma non alla portata di tutti e che ha fatto "dimenticare" a Mbappé il suo feeling speciale con le merengues, mai nascosto. E a proposito di feeling, il transalpino ha parlato anche del legame speciale con una squadra italiana, ovvero il Milan.

All'indomani dell'ufficialità del suo rinnovo di contratto con il PSG infatti, Kylian oltre a ringraziare comunque il Real (rimandando il discorso magari ad un ipotetico futuro) ha tirato in ballo a sorpresa altri due club. Il primo è il Liverpool, con cui a detta dell'attaccante ci sono stati colloqui in due occasioni per un possibile trasferimento in Premier. Una situazione sponsorizzata dalla mamma del calciatore, Fayza Lamari, a giudicare da quanto svelato dal gioiello parigino: "Ho parlato con il Liverpool perché è il club preferito di mia madre, mia madre ama il Liverpool. Non so perché".

L'altra società citata da Mbappé invece è italiana e si tratta del Milan. In questo caso non ci sono stati contatti di mercato, anche perché sarebbe impossibile per il club rossonero neo-campione d'Italia mettere sul piatto le cifre proposte da Real o PSG. L'attaccante ha voluto solo sottolineare il legame particolare con i colori milanisti, nato quando lui era molto piccolo grazie ad una persona a lui molto vicina: "Il mio legame col Milan è speciale – ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport – Da piccolo avevo una baby sitter italiana e passavo molto tempo con la sua famiglia, tutti tifosi del Milan. Così grazie a loro anch’io tifavo rossonero e guardavo un sacco di partite del Milan". Una situazione certificata anche da alcune immagini dell'attaccante da bambino con la maglia rossonera indosso.

Proprio per questo Mbappé ha pensato anche di poter un giorno vestire la maglia del Milan anche da calciatore professionista. Questa infatti è a suo dire l'unica squadra in cui potrebbe militare in Serie A: "Dicevo sempre: se giocherò in Italia sarà solo al Milan. D’altronde se avessi detto diversamente, mi avrebbero ucciso…". E per questo non manca l'occasione per celebrare il successo dei rossoneri, e dei connazionali Maignan, Kalulu, Hernandez, Bakayoko e Giroud con una menzione speciale per un'altra grande gloria anche del PSG come Ibra: "Scherzi a parte, non posso che congratularmi per lo scudetto vinto dal Milan, con tanti amici francesi e Ibrahimovic, una leggenda che rispetto molto".

717 CONDIVISIONI
Bremer saluta il Toro ma ha un pensiero fisso:
Bremer saluta il Toro ma ha un pensiero fisso: "Giocherei con l'Italia se avessi l'opportunità"
Gustavo Gomez aveva un dono nascosto, ma il Milan non lo sapeva: ora fa volare il Palmeiras
Gustavo Gomez aveva un dono nascosto, ma il Milan non lo sapeva: ora fa volare il Palmeiras
Maignan racconta il momento cruciale dello Scudetto del Milan:
Maignan racconta il momento cruciale dello Scudetto del Milan: "Avevamo il coltello tra i denti"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni