La Juventus e Blaise Matuidi si separano. L'annuncio è arrivato da ambo le parti. Il francese con grande dispiacere ha dato l'addio al club bianconero con cui ha vinto tre scudetti, e della Juve si sentirà sempre uno di famiglia. Questo il testo din cui il francese fa sapere che la sua esperienza italiana è finita: "Essere stato un membro della famiglia Juventus è un sogno che si avvera, un onore. Ho scoperto un'istituzione incredibile, compagni di squadra che sono diventati molto di più. Rimarrò sempre il tuo fan numero 1, o meglio il numero 14. Grazie Juventus, grazie davvero".

La Juventus ringrazia e saluta Matuidi

"Charo' dunque se ne va, andrà oltreoceano. La Juve che lo prese dal Paris Saint Germain e ha beneficiato delle sue prestazioni in queste tre stagioni ha ringraziato con un lungo comunicato sul sito ufficiale e sui social Matuidi, che lascia dopo aver vinto cinque trofei:

Con i nostri colori ha lottato in ogni singola partita, in pressione costante sugli avversari, strappando una marea di palloni e rilanciando l’azione. Ora, dopo tre stagioni, cinque titoli vinti (3 Scudetti, 1 Coppa Italia e 1 Supercoppa Italiana), Blaise Matuidi e la Juventus si salutano in seguito alla risoluzione consensuale del contratto. Campione del Mondo con la Francia a Russia 2018, il transalpino ha sempre avuto un DNA vincente: lo dimostra la sua carriera, fin da quando indossava la casacca del Paris Saint-Germain, l’ultima squadra nella quale ha militato prima del suo arrivo a Torino, avvenuto nell’estate del 2017, a 30 anni.

Matuidi giocherà con l'Inter Miami di Beckham

132 partite e 8 gol per Matuidi con la Juventus, che ha vinto tre scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana e che ha disputato oltre settecento partite in carriera ora volerà negli Stati Uniti, dove già nei prossimi giorni effettuerà le visite mediche per l'Inter Miami, la squadra americana di David Beckham.