Colpo di mercato del Livorno. La società toscana ha sfruttato la possibilità di attingere alla lista dei calciatori svincolati, assicurandosi le prestazioni di Matias Silvestre. Il difensore argentino, che nella sua lunga carriera italiana ha vestito le casacche di Milan e Inter, metterà la sua esperienza al servizio della compagine che occupa attualmente l'ultimo posto nel campionato di Serie B. Per Silvestre si tratta della prima avventura in cadetteria

Matias Silvestre al Livorno, ufficiale il colpo di mercato

Attraverso una nota ufficiale, il Livorno ha ufficializzato l'ingaggio di Matias Silvestre: "L’A.S. Livorno Calcio informa di aver acquisito le prestazioni sportive del calciatore Matias Augustìn Silvestre (difensore argentino, classe 1984)". Il centrale argentino era svincolato da inizio annata sportiva e dunque è approdato alla corte di mister Breda (tornato in panchina dopo l'esonero di pochi giorni fa di Tramezzani), a zero. Il Livorno ha annunciato che Silvestre, che nella scorsa stagione ha giocato sempre in Toscana ad Empoli, indosserà la casacca numero 6.

La carriera di Matias Silvestre, ex di Inter e Milan

Il Livorno sta vivendo un momento a dir poco difficile con appena 13 punti in Serie B e l'ultimo posto in classifica. Ecco allora che per la seconda parte di stagione, e per provare una clamorosa rimonta, il club labronico ha deciso di puntare anche sull'esperienza di Matias Silvestre. Per quest'ultimo si tratta della prima parentesi nel campionato cadetto dopo più di 300 presenze nel campionato di Serie A.  Dopo aver iniziato la carriera con il Boca Juniors, Silvestre è arrivato in Italia nel 2003 per vestire la maglia del Catania. Nel 2008 il passaggio al Palermo e poi dal 2012 al 2014, due stagioni con le due squadre di Milano, ovvero Inter e Milan. Poi Sampdoria, Empoli, e ora Livorno con la speranza di rimettersi in gioco a quasi 36 anni