L'Inter ha fatto sapere con una nota che i due amministratori delegati dell'Inter Antonello e Marotta, il direttore sportivo Ausilio e il legale del club Capellini, oltre a un membro dello staff tecnico sono risultati positivi al Covid-19. Come impone il regolamento, la squadra resta in isolamento fiduciario al Suning Training Center di Appiano Gentile, e in giornata tutti verranno sottoposti al tampone. Questo il comunicato ufficiale, pubblicato sul sito del club milanese:

FC Internazionale Milano – in seguito ai test effettuati – comunica che sono risultati positivi al Covid-19: i due Amministratori Delegati, Alessandro Antonello e Giuseppe Marotta, il Direttore Sportivo Piero Ausilio, il legale del Club Angelo Capellini e un membro dello staff tecnico. Tutti i dirigenti e l'intero gruppo squadra seguiranno le procedure previste dal protocollo sanitario.

Dunque anche l'Inter deve fare i conti con dei casi di positività al Covid-19. Non sono coinvolti i calciatori, ma tre dei dirigenti principali più l'avvocato del club, e un membro dello staff tecnico. Nei mesi precedenti ben dieci calciatori di Conte erano risultati positivi al tampone: i portieri Padelli e Radu, i difensori Bastoni, Skriniar, Young, Hakimi e Kolarov e i centrocampisti Gagliardini, Brozovic e Nainggolan (ceduto nel mercato di gennaio al Cagliari).

L'Inter è in isolamento fiduciario ad Appiano Gentile

Come da protocollo ora i calciatori, Conte e tutto il suo staff dovranno rimanere in isolamento fiduciario e non potranno tornare nelle rispettive abitazioni, saranno tutti in pratica in una sorte di ritiro ad Appiano Gentile, dove stanno preparando la prossima partita di campionato, quella con il Genoa in programma domenica prossima. Ora la speranza di tutto l'ambiente nerazzurro è che non ci siano ulteriori casi di contagio nel gruppo squadra.