Anche senza giocare l'Italia di Roberto Mancini può esultare. La Nazionale che sarà impegnata stasera contro la Polonia in Nations League rientra ufficialmente tra le teste di serie del sorteggio dei prossimi Mondiali, in programma in Qatar nel 2022. A far sorridere gli azzurri ci ha pensato la Spagna che ha fermato sul pareggio la Svizzera, ovvero la Nazionale che era la diretta concorrente per contendere il posto all'Italia.

Dopo il successo in scioltezza contro l'Estonia, nell'amichevole di pochi giorni fa, l'Italia aveva messo in cascina punti preziosi in chiave ranking. Punti che sono diventati decisivi, dopo gli ultimi risultati, per la conquista di un posto tra le teste di serie per le qualificazioni ai Mondiali del 2022. Alla Nazionale sarebbero bastati due pareggi, o almeno una vittoria, nelle prossime due gare di Nations League contro Polonia e Bosnia. Un assist per la rappresentativa azzurra però è arrivato dalla Spagna, che ieri sera ha pareggiato 1-1 contro la Svizzera. La nazionale elvetica era infatti l'unica che poteva contendere ancora il posto in prima fascia alla squadra di Mancini, ma dopo il ko con il Belgio e il pareggio con le Furie rosse hanno sciupato l'opportunità.

La mancata vittoria contro la Spagna, che ha sciupato anche l'occasione di vincere fallendo ben due rigori con capitan Sergio Ramos, ha sciolto i dubbi sull'inserimento dell'Italia in prima fascia nel sorteggio del 7 dicembre delle qualificazioni della prossima rassegna iridata. Gli azzurri dunque si aggiungono a Belgio, Francia, Inghilterra, Portogallo, Spagna e Croazia tra le teste di serie. Una situazione che spiana la strada ad un girone più alla portata, anche se le insidie sono sempre dietro l'angolo. Gli azzurri potrebbero comunque incrociare il cammino con avversarie ostiche come Svizzera, Norvegia, Polonia, Svezia e Russia.