157 CONDIVISIONI

Lewandowski rifiuta di dare il 5 al giovane Yamal: è il suo modo di punirlo per quel che ha fatto

Durante Barcellona-Alaves, Robert Lewandowski è stato protagonista di un particolare momento di stizza nei confronti del giovanissimo compagno di squadra Lamine Yamal. Redarguito e “punito” in modo plateale in mezzo al campo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Alessio Pediglieri
157 CONDIVISIONI
Immagine

Robert Lewandowski ha segnato i due gol decisivi per la vittoria in Liga del Barcellona contro l'Alaves, ma l'attaccante polacco è stato anche al centro di un momento particolare del match. Su un cross errato del giovane compagno, Lamine Yamal, l'ex Bayern ha dato in escandescenze, rimproverando platealmente il sedicenne e rifiutandosi di stringergli la mano.

Scene borderline che però fanno parte delle dinamiche dello spogliatoio e della tensione in campo. Il Barcellona domenica sera ha giocato in casa, all'Estadio Olimpico in attesa del ritorno al Camp Nou in fase di ristrutturazione, contro l'Alaves e ha faticato enormemente per trovare i tre punti fondamentali per restare sul treno dei primi posti in classifica, dove a governare il campionato è al momento il Girona davanti al Real. Con gli azulgrana di rincorsa al 3° posto, confermato proprio grazie all'ultimo successo, arrivato in extremis solamente al 72′ e solo su rigore.

Motivi per cui anche un uomo esperto di provata navigazione nel calcio internazionale può perdere le staffe, come è capitato a Lewandowski nel momento in cui la gara era ancora bloccata sull'1-1, pochi istanti prima del penalty decisivo. Colpa di uno dei talenti più puri e cristallini del calcio spagnolo e del Barça in particolare, il 16enne Lamine Yamal verso il quale è esplosa la rabbia del polacco che ha scatenato polemiche e discussioni in Spagna.

Tutto nasce da una azione debordante di Yamal sulla destra, riuscendo ad entrare in area di rigore. Ma è la scelta finale che ha fatto saltare i nervi a Lewandowski: invece di crossare a centro area dove il polacco era totalmente libero, ha preferito trovare la soluzione sul primo palo senza gloria. "Il secondo palo, sul secondo palo!" è esploso il polacco rimproverando in modo più che plateale e continuando il proprio sfogo mentre il ragazzino ha provato a scusarsi ammettendo l'errore. Ma il furore agonistico misto alla frustrazione di aver sprecato una delle occasioni migliori ha portato Lewandowski a compiere anche un gesto estremo: quando Lamal si è avvicinato per scambiare il classico "cinque" della pace, ha fatto finta di nulla ignorando completamente il compagno, evidentemente esterrefatto.

La partita è poi stata risolta qualche istante più tardi, grazie proprio a Lewandowski che dal dischetto ha centrato il definitivo e vincente 2-1, siglando il suo settimo sigillo stagionale in Liga (con 3 assist), l'ottavo in totale contando anche la rete segnata nel debutto stagionale in Champions League contro l'Anversa.

157 CONDIVISIONI
L'intervista al giocatore del Cadice va per le lunghe: lo scaraventano in campo bloccando la diretta
L'intervista al giocatore del Cadice va per le lunghe: lo scaraventano in campo bloccando la diretta
Perché il Real Madrid vuole giocare col tetto del Bernabeu chiuso contro l'Atletico (e in futuro)
Perché il Real Madrid vuole giocare col tetto del Bernabeu chiuso contro l'Atletico (e in futuro)
Molestia fisica di un tifoso a Ocampos, polverone in Spagna: "Chi facciamo entrare negli stadi?”
Molestia fisica di un tifoso a Ocampos, polverone in Spagna: "Chi facciamo entrare negli stadi?”
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni