Gattuso all'ultima spiaggia e costretto a vincere perché quella contro la Juve potrebbe essere l'ultima (o quasi) partita da allenatore del Napoli. Pirlo che cala al ‘Maradona' con la chiara intenzione di conquistare altri tre punti per tenere il fiato sul collo dell'Inter (seconda). È in questo scenario che sabato pomeriggio (ore 18) le due squadre si affrontano allo stadio ‘Maradona'. L'ultimo precedente risale alla Supercoppa italiana vinta dai bianconeri 2-0 al cospetto di un avversario che poco o nulla fece per meritare il trofeo.

Gli azzurri sono messi male: l'eliminazione dalla Coppa Italia contro l'Atalanta, a causa anche degli errori incredibili commessi in difesa, è stata come strofinare sale sulle ferite. Si naviga a vista, complice una situazione di assoluta emergenza che s'è aggravata con gli ultimi infortuni di Hysaj e Demme. Uomini contati per i partenopei, stanno meglio i bianconeri: ecco come arrivano al match e come sono cambiate le cose in quattro mesi: a ottobre era Pirlo sulla graticola per l'avvio di stagione sotto tono, adesso è l'ex compagno ai tempi del Milan a vivere un momento difficilissimo.

La probabile formazione del Napoli contro la Juventus

Koulibaly è positivo al Covis, Manolas ne avrà quasi per un mese per l'infortunio alla caviglia. Non ha molta scelta Gattuso che riproporrà la coppia Rrhamani-Maksimovic al centro del pacchetto arretrato mentre Di Lorenzo e Mario Rui agiranno sulle corsie esterne. Torna – almeno sulla carta – il modulo 4-3-3 con Elmas e Zielinski ai lati di Bakayoko mentre in attacco Petagna dovrebbe partire dall'inizio con Lozano e Insigne. Proprio il capitano è uno dei più attesi dopo l'errore dal dischetto commesso in finale di Supercoppa. Osimhen (forse) e Fabian Ruiz inizialmente in panchina.

  • Napoli (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Maksimovic, Rrahmani, Mario Rui; Elmas, Bakayoko, Zielinski; Lozano, Petagna, Insigne. Allenatore: Gattuso.

La probabile formazione della Juventus a Napoli

Juve a Napoli senza Dybala e Arthur, ci sarà invece Bonucci anche se non partirà titolare. Bentancur rientra dalla squalifica e ritroverà posto a centrocampo accanto a McKennie e a Rabiot. Sulle corsie laterali favoriti Chiesa e Cuadrado. In attacco Morata è favorito per affiancare Cristiano Ronaldo.

  • Juventus (3-5-2): Szczesny; Danilo, Chiellini, De Ligt; Chiesa, McKennie, Bentancur, Rabiot, Cuadrado; Morata, Ronaldo. Allenatore: Pirlo.