Porto e Juventus hanno diramato le formazioni ufficiali con gli 11 giocatori che scenderanno in campo per l'andata degli ottavi di finale di Champions League. Conceicao si affida a Marega in attacco senza troppi stravolgimenti rispetto alle previsioni della vigilia. Pirlo invece si affida a Kulusevski e non Morata in attacco al fianco di Cristiano Ronaldo. Il tecnico bianconero ha confermato ciò che si aspettava, soprattutto in difesa, con la presenza di Danilo e Alex Sandro nel ruolo di terzino destro e sinistro e la coppia centrale rappresentata da De Ligt e Chiellini.

A centrocampo invece saranno Chiesa e McKennie, con l'ex viola e lo statunitense pronti ad inserirsi nelle varie azioni d'attacco, ad occupare le corsie laterali con Rabiot e Bentancur mediani. Al fianco di Cristiano Ronaldo in attacco, Pirlo si è voluto affidare a Kulusevski lasciandosi Morata in panchina come arma eventualmente da usare a gara in corso in caso di necessità.

Porto (4-4-2) Marchesin; Manafa, Pepe, Mbemba, Zaidu; Corona, Uribe, Sergio Oliveira, Otavio; Taremi, Marega.
A disp.: Diogo Costa, Loum, Luis Diaz, Grujic, Romario Barò, Joao Mario, Felipe Anderson, Toni Martinez, Evanilson, Nanu, Sarr, F. Conceiçao. All.: S. Coinceçao

Juventus (4-4-2) Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Rabiot, Bentancur, Chiesa; Kulusevski, Ronaldo.
A disp.: Pinsoglio, Buffon, Ramsey, Morata, Dybala, Bonucci, Demiral, Bernardeschi, Di Pardo, Frabotta, Fagioli. All.: Pirlo.

Conceicao non ha voluto rinunciare alla qualità in mezzo al campo con occhi puntati soprattuto su Otavio e Corona e l'esplosività di Marega in attacco con Pepe in difesa pronto a contrastare il suo compagno di Nazionale, Cristiano Ronaldo.

Pirlo ha invece confermato tutto scegliendo però Kulusevski in attacco. Per il resto scontate le scelte in difesa visto l'infortunio di Cuadrado e gli acciacchi di Bonucci (che va comunque in panchina al pari di Dybala).