Dopo le tante voci che vogliono Lautaro già in azulgrana per la prossima stagione e davanti al silenzio dell'Inter, interviene l'agente del ‘Toro' provando a fare chiarezza. Beto Yaque, che fa parte dell'entourage dell'argentino ha spiegato come siano semplici voci di corridoio, provenienti dalla Spagna per mettere pressione e smuovere le acque. Nulla di concreto, nessun contatto formale con proposte e trattative in atto. Speculazioni di calciomercato che, però, stanno animando i sogni dei tifosi nerazzurri.

Non passa giorno, infatti, che non vi sia una notizia che avvicini Lautaro Martinez al Barcellona: un progetto tecnico, una offerta economica irrinunciabile, un pre-accordo di massima già condiviso. Dalla Spagna arrivano anche dovizie di particolari (garanzia di un posto da titolare con Messi e Suarez, la sicura partenza di Griezmann, il contratto da 7 milioni netti più bonus).

Concentrato sull'Inter

In tutto questo, lo stesso giocatore – assicura Yaque – non si cura dei rumors che lo riguardano in prima persona: "Altri non dormirebbero la notte, Lautaro non ci pensa e si concentra sulla situazione attuale nella speranza di scendere in campo con l'Inter" ha detto l'agente parlando a "Radio La Plata".

La crescita del ‘Toro' e la giusta ricompensa

Ci sono garanzie e ottimi rapporti con la dirigenza nerazzurra: Martinez è al momento un giocatore, importante, per l'Inter. Il resto sono chiacchiere e il silenzio della società davanti alle ripetute voci (c'è anche il Real pronto all'offerta ‘monstre') sono garanzia di serietà e certezza che il futuro si trovi ancora a Milano: "C'è una costante crescita personale e sportiva e autaro è felice: speriamo che tutto venga concretizzato da una nuova offerta che lo ricompensi come merita"

La trattativa con l'Inter

Yaque, dunque, attende una chiamata formale da parte di Marotta, che avverrà non appena si calmeranno le acque agitate dalla pandemia di covid-19 che ha fermato ogni attività. Sarà quello il primo passo verso la verità. Il resto verrà dopo: prima si sentiranno offerte e ragioni nerazzurre, poi si valuteranno i canti delle sirene altrui.

Real, City e Chelsea, le altre pretendenti

Di vero resta il fortissimo interesse da parte del Barcellona ma anche la certezza che oltre i catalani ci siano almenoaltri tre top club (Real Madrid, Chelsea e Manchester City) pronti a inserirsi nella trattatia. Se sarà cessione, l'Inter ottimizzerà cedendo il ‘Toro' a chi pagherà di più.