Roma o Lazio non importa per chi si tifa osi gioca. Per una volta l'amore per il calcio e per i suoi campioni intramontabili ha avuto la meglio su tutto e ha permesso che una storia triste si tramutasse in una favola a lieto fine. Grazie a Francesco Totti che ha permesso il risveglio dal coma di una ragazza che gioca nella squadra femminile laziale. Indirettamente, attraverso un videomessaggio: la voce e le parole dell'ex stella giallorossa, ‘nemico' sul campo, si è trasformato nel più grande alleato. Così Ilenia Matilli è uscita dall'incoscienza del coma in cui era caduta dal 16 dicembre 2019 quando a bordo di un'auto si è schiantata contro un albero sulla Braccianese Claudia in direzione Roma.

Ilenia Matilli era una promessa dl calcio femminile nazionale e militava nella squadra laziale. Pur restando una immensa tifosa dell'altra parte della Capitale, quella giallorossa. Cui è rimasta legatissima, così come al suo mito, Francesco Totti. Che, giochi del destino, si è rivelato fondamentale per riportarla alla vita: un suo videomessaggio la scossa a tal punto che Ilenia si è ridestata dal coma: "Ilenia, non mollare, ce la farai siamo tutti con te". Poche parole ma decisive: oggi, Ilenia sta meglio a tal punto che i genitori della ragazza hanno chiesto di poter incontrare dal vivo l'ex numero 10 di Roma e Nazionale: "Caro Francesco cosa aspettiamo? Ti aspettiamo con ansia, Ilenia ti sta aspettando?"

Sentendo la voce registrata di Francesco Totti, Ilena si è risvegliata: un'emozione enorme, a tal punto da scuoterla nell'animo e avere la reazione che forse nessuno più si aspettava: "La tua fantastica voce, unita alla passione, all’amore che Ilenia ha sempre avuto per la Roma – continua l'appello dei genitori – hanno favorito il suo risveglio, il ritorno del suo sorriso contagioso".