14 Settembre 2021
12:50

La terza maglia dell’Inter è un inno all’inclusione, ma il multicolor non convince i tifosi

L’Inter ha presentato la terza maglia ufficiale per la stagione 2021/2022. È nera con delle bande diagonali fosforescenti arancioni, verdi, gialle e celesti. Si chiama “Brothers and Sisters of the World” e l’unione dei colori rappresenta l’accoglienza della diversità e il superamento di qualsiasi forma di discriminazione. I tifosi si dividono.
A cura di Andrea Lucia

Confermate le indiscrezioni degli ultimi giorni: la terza maglia dell'Inter sarà prevalentemente nera con una parte centrale caratterizzata da bande diagonali arancioni, verdi, gialle e celesti. Prenderà il posto di quella a strisce nere e grigie e presenta delle novità grafiche interessanti. Da notare la resa del main sponsor su questo arcobaleno di colori, così come l'effetto fosforescente prodotto dal logo Nike e da quello del club nerazzurro. Nella nuova divisa tornerà il colletto coi bottoni, tipico dei vecchi modelli, su cui è riportata l'espressione "Brothers and Sisters of the World". Come si legge nel comunicato ufficiale del club nerazzurro,

"il terzo kit 2021-22di Nike si ispira ai valori di inclusione e uguaglianza che caratterizzano il DNA dell’Inter fin dalla sua fondazione. Il risultato è un kit nero, con al centro un motivo composto da quattro diversi colori fluorescenti a strisce diagonali accostati, che rappresentano l’accoglienza della diversità e il superamento di qualsiasi forma di discriminazione. L’unione dei colori è alla base anche del video hero, pubblicato oggi sui canali digital del Club: le differenze si annullano di fronte alla fede nerazzurra, punto di unione tra i tifosi di tutto il mondo. Il nuovo terzo kit che i giocatori indosseranno in campo, così come le maglie replica per i tifosi, è realizzato con almeno il 95% di bottiglie di plastica riciclate. Si tratta di un kit rivoluzionario che unisce prestazioni elevate ad una filosofia produttiva che mette al centro la riduzione dell’impatto ambientale".

La linea Nike pensata per i campioni d'Italia dell'Inter sembrava aver convinto più o meno tutti. Se le prime due maglie avevano incontrato il parere favorevole della maggior parte dei tifosi, lo stesso non si può dire della terza divisa, svelata ufficialmente oggi. Sui social il noto giornalista di fede nerazzurra Fabrizio Biasin fatica a riconoscerla e twitta: "La nuova, probabile, terza maglia dell’Inter riconoscibile perché c’è scritto". Un tifoso commenta: "Pensavo che la terza della Juve per bruttezza fosse seconda solo alla terza dell’Inter della scorsa stagione, ma alla Pinetina sanno superarsi", e ancora: "Imbarazzante", "Questa é la divisa di ciclismo. Mi ricorda la U.S. Postal dell'ineffabile Armstrong", "È talmente brutta che sarà più bella quella taroccata", "Spero sia uno scherzo davvero … è uno schifo totale". Non mancano le voci fuori dal coro: "Bho a me piace, non è il massimo ma tanto brutta non è", oppure: "Bellissima! mette allegria! quest'anno abbiamo le maglie più belle della serie A!", "Bella bella bella, rischiosa come ogni terza maglia dovrebbe essere, legata al passato (seconda maglia fine anni 80) ma rivolta al presente (tema arcobaleno)".

Svelata la terza maglia del Napoli per l'Europa League, è un capolavoro cromatico
Svelata la terza maglia del Napoli per l'Europa League, è un capolavoro cromatico
18 tifosi dell'Inter denunciati per gli scontri prima della gara di Firenze: Daspo in arrivo
18 tifosi dell'Inter denunciati per gli scontri prima della gara di Firenze: Daspo in arrivo
Stefano Sensi lascia il ritiro della Nazionale ma rassicura i tifosi dell'Inter: "Non è nulla di grave"
Stefano Sensi lascia il ritiro della Nazionale ma rassicura i tifosi dell'Inter: "Non è nulla di grave"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni