109 CONDIVISIONI
Mondiali in Qatar 2022
23 Novembre 2022
19:54

La Spagna di oggi ai Mondiali è quello che sarebbe dovuta diventare l’Italia (e invece no)

La Spagna ai Mondiali in Qatar ha dimostrato di aver fatto funzionare al meglio il proprio ricambio generazionale. Ciò che sarebbe dovuto accadere anche con l’Italia e che invece non è successo.
A cura di Fabrizio Rinelli
109 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Mondiali in Qatar 2022

Furie Rosse sotto tutti i punti di vista. La Spagna vista all'esordio ai Mondiali 2022 in Qatar è stato un concentrato di onnipotenza. L'assoluto dominio totale della nazionale di Luis Enrique è stato testimoniato non solo dai 7 gol rifilati alla Costa Rica, ma anche dagli incredibili numeri statistici che hanno visto gli spagnoli effettuare più di 1000 passaggi con un possesso palla pari a più dell'80%. L'impressionante esordio della Spagna però fa ancora più male alla nostra Italia. Perché? Il percorso della Roja in questi anni è stato di totale cambiamento. Una rivoluzione iniziata proprio dopo le vittorie dei Mondiali nel 2010 e degli Europei nel 2008 e 2012.

Da quel momento in poi, dai vari Puyol, Sergio Ramos, Xavi e Iniesta – solo per citarne alcuni – si è passati a considerare l'ipotesi di dare il via a un normale ricambio generazionale che da lì a poco sarebbe stato necessario, quasi un obbligo. Un progetto che la Federazione ha portato avanti con grande attenzione valorizzando quei giocatori che nei vivai dei club spagnoli si erano messi maggiormente in evidenza e che in alcuni casi li aveva anche visti esordire in prima squadra. È il caso di Gavi, che dopo avere segnato alla Costa Rica a 18 anni e 110 giorni, è diventato il più giovane marcatore in una partita dei Mondiali dai tempi di Pelé nella finale del 1958 contro la Svezia a 17 anni e 249 giorni. C'è dunque un concentrato di tutto questo lavoro degli ultimi anni nella rosa di una Spagna che si è presentata ai Mondiali con una squadra giovanissima.

Raya, Laporte, Jordi Alba, Carvajal, Azpilicueta, Busquets, Koke, Morata e Sarabia: sono gli unici 9 giocatori della rosa della Spagna ai Mondiali ad aver superato i 27 anni (età compiuta dal solo Marcos Llorente). Gli altri invece sono tutti giovanissimi e non superano i 26 anni. La Spagna in questo modo si è garantita una generazione di giocatori per i prossimi anni sostituendo meticolosamente e con grande attenzione, ogni singolo giocatore esperto con un giovane pronto a crescere e migliorarsi in nazionale. Cosa che non è accaduta all'Italia: e i risultati lo confermano.

Gavi in azione contro la Costa Rica.
Gavi in azione contro la Costa Rica.

L'Italia ha capito con colpevole ritardo che forse dopo i Mondiali 2006 vinti in Germania andava cambiato qualcosa. E invece nonostante le brutte figure alle successive edizioni 2010 e 2014, con tanto di finale degli Europei persa proprio contro la Spagna nel 2012, la nazionale azzurra è andata avanti con un ricambio generazionale molto lento. E pensare che nel 2016, ovvero dieci anni dopo il successo di Berlino, l'età media della nostra nazionale era di 26,19 anni. Sintomo che si stava andando sulla strada giusta ma coloro i quali dovevano essere i campioni del domani, il più delle volte non hanno trovato spazio nei loro club finendo poi lentamente per spegnersi. È il caso dei vari Scuffet, Rugani, Ogbonna, De Sciglio, Conti, Verdi, Gagliardini e Inglese, solo per citarne alcuni.

Negli anni infatti gli azzurri ad essere delle autentiche meteore in nazionale sono stati tanti e purtroppo la mancata continuità di gioco ha danneggiato un'Italia che ha dovuto ripiegare sempre su una sorta di "usato sicuro" che tra il 2017 e il 2022 però, ci è costato la qualificazione a due Mondiali nonostante la vittoria a sorpresa degli Europei 2020. Proprio da quest'ultima vittoria si sarebbe dovuti ripartire e inserire in gruppo altri giovani capaci di poter ridare all'Italia il giusto ricambio che ad oggi però Mancini sta provando a fare.

Pedri in campo e tra i tanti giovani di questa Spagna ai Mondiali.
Pedri in campo e tra i tanti giovani di questa Spagna ai Mondiali.

Il mancato a approdo a Qatar 2022 è stato uno spartiacque importante da questo punto di vista. L'attuale Ct azzurro ha infatti subito inserito nuovi giovani senza il timore "all'italiana" che potessero bruciarsi. Gli ultimi esordienti con l'Italia sono stati il 2006 Pafundi e Miretti che ha debuttato contro l'Austria. Sono stati 55 i giocatori in totale ad aver esordito con gli azzurri dall'avvento di Mancini nel maggio 2018. Meglio tardi che mai direbbe qualcuno…Ma quanto ci è costato…

109 CONDIVISIONI
487 contenuti su questa storia
calendario
gironi
marcatori
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Ottavi di finale
Quarti di finale
Semifinale
Finale terzo posto
Finale
Gruppo A
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Ottavi di finale
Quarti di finale
Semifinale
Finale terzo posto
Finale
domenica 20 Novembre 2022 - ore 17:00
Qatar
0 - 2
Ecuador
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 17:00
Senegal
0 - 2
Olanda
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 14:00
Qatar
1 - 3
Senegal
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 17:00
Olanda
1 - 1
Ecuador
martedì 29 Novembre 2022 - ore 16:00
Ecuador
1 - 2
Senegal
Olanda
2 - 0
Qatar
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 14:00
Inghilterra
6 - 2
Iran
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 20:00
Stati Uniti
1 - 1
Galles
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 11:00
Galles
0 - 2
Iran
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 20:00
Inghilterra
0 - 0
Stati Uniti
martedì 29 Novembre 2022 - ore 20:00
Galles
0 - 3
Inghilterra
Iran
0 - 1
Stati Uniti
martedì 22 Novembre 2022 - ore 11:00
Argentina
1 - 2
Arabia Saudita
martedì 22 Novembre 2022 - ore 17:00
Messico
0 - 0
Polonia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 14:00
Polonia
2 - 0
Arabia Saudita
sabato 26 Novembre 2022 - ore 20:00
Argentina
2 - 0
Messico
mercoledì 30 Novembre 2022 - ore 20:00
Arabia Saudita
-
Messico
Polonia
-
Argentina
martedì 22 Novembre 2022 - ore 14:00
Danimarca
0 - 0
Tunisia
martedì 22 Novembre 2022 - ore 20:00
Francia
4 - 1
Australia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 11:00
Tunisia
0 - 1
Australia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 17:00
Francia
2 - 1
Danimarca
mercoledì 30 Novembre 2022 - ore 16:00
Australia
-
Danimarca
Tunisia
-
Francia
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 14:00
Germania
1 - 2
Giappone
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 17:00
Spagna
7 - 0
Costa Rica
domenica 27 Novembre 2022 - ore 11:00
Giappone
0 - 1
Costa Rica
domenica 27 Novembre 2022 - ore 20:00
Spagna
1 - 1
Germania
giovedì 01 Dicembre 2022 - ore 20:00
Costa Rica
-
Germania
Giappone
-
Spagna
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 11:00
Marocco
0 - 0
Croazia
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 20:00
Belgio
1 - 0
Canada
domenica 27 Novembre 2022 - ore 14:00
Belgio
0 - 2
Marocco
domenica 27 Novembre 2022 - ore 17:00
Croazia
4 - 1
Canada
giovedì 01 Dicembre 2022 - ore 16:00
Canada
-
Marocco
Croazia
-
Belgio
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 11:00
Svizzera
1 - 0
Camerun
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 20:00
Brasile
2 - 0
Serbia
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 11:00
Camerun
3 - 3
Serbia
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 17:00
Brasile
1 - 0
Svizzera
venerdì 02 Dicembre 2022 - ore 20:00
Camerun
-
Brasile
Serbia
-
Svizzera
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 14:00
Uruguay
0 - 0
Corea del Sud
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 17:00
Portogallo
3 - 2
Ghana
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 14:00
Corea del Sud
2 - 3
Ghana
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 20:00
Portogallo
2 - 0
Uruguay
venerdì 02 Dicembre 2022 - ore 16:00
Corea del Sud
-
Portogallo
Ghana
-
Uruguay
sabato 03 Dicembre 2022 - ore 16:00
Olanda
-
Stati Uniti
sabato 03 Dicembre 2022 - ore 20:00
Vincitrice Girone C
-
Seconda classificata Girone D
domenica 04 Dicembre 2022 - ore 16:00
Vincitrice Girone D
-
Seconda classificata Girone C
domenica 04 Dicembre 2022 - ore 20:00
Inghilterra
-
Senegal
lunedì 05 Dicembre 2022 - ore 16:00
Vincitrice Girone E
-
Seconda classificata Girone F
lunedì 05 Dicembre 2022 - ore 20:00
Vincitrice Girone G
-
Seconda classificata Girone H
martedì 06 Dicembre 2022 - ore 16:00
Vincitrice Girone F
-
Seconda classificata Girone E
martedì 06 Dicembre 2022 - ore 20:00
Vincitrice Girone H
-
Seconda classificata Girone G
venerdì 09 Dicembre 2022 - ore 16:00
Vincente Ottavo di Finale 5
-
Vincente Ottavo di Finale 6
venerdì 09 Dicembre 2022 - ore 20:00
Vincente Ottavo di Finale 1
-
Vincente Ottavo di Finale 2
sabato 10 Dicembre 2022 - ore 16:00
Vincente Ottavo di Finale 7
-
Vincente Ottavo di Finale 8
sabato 10 Dicembre 2022 - ore 20:00
Vincente Ottavo di Finale 3
-
Vincente Ottavo di Finale 4
martedì 13 Dicembre 2022 - ore 20:00
Vincitrice Quarto di finale 1
-
Vincitrice Quarto di finale 2
mercoledì 14 Dicembre 2022 - ore 20:00
Vincitrice Quarto di finale 3
-
Vincitrice Quarto di finale 4
sabato 17 Dicembre 2022 - ore 16:00
Perdente Semifinale 1
-
Perdente Semifinale 2
domenica 18 Dicembre 2022 - ore 16:00
Vincitrice Semifinale 1
-
Vincitrice Semifinale 2
Gruppo A
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Gruppo A
V
P
S
Pti
1
Olanda
2
1
0
7
2
Senegal
2
0
1
6
3
Ecuador
1
1
1
4
4
Qatar
0
0
3
0
Gruppo B
V
P
S
Pti
1
Inghilterra
2
1
0
7
2
Stati Uniti
1
2
0
5
3
Iran
1
0
2
3
4
Galles
0
1
2
1
Gruppo C
V
P
S
Pti
1
Polonia
1
1
0
4
2
Argentina
1
0
1
3
3
Arabia Saudita
1
0
1
3
4
Messico
0
1
1
1
Gruppo D
V
P
S
Pti
1
Francia
2
0
0
6
2
Australia
1
0
1
3
3
Danimarca
0
1
1
1
4
Tunisia
0
1
1
1
Gruppo E
V
P
S
Pti
1
Spagna
1
1
0
4
2
Giappone
1
0
1
3
3
Costa Rica
1
0
1
3
4
Germania
0
1
1
1
Gruppo F
V
P
S
Pti
1
Croazia
1
1
0
4
2
Marocco
1
1
0
4
3
Belgio
1
0
1
3
4
Canada
0
0
2
0
Gruppo G
V
P
S
Pti
1
Brasile
2
0
0
6
2
Svizzera
1
0
1
3
3
Camerun
0
1
1
1
4
Serbia
0
1
1
1
Gruppo H
V
P
S
Pti
1
Portogallo
2
0
0
6
2
Ghana
1
0
1
3
3
Corea del Sud
0
1
1
1
4
Uruguay
0
1
1
1
3
Valencia (Ecuador)
Mbappé (Francia)
Gakpo (Olanda)
Rashford (Inghilterra)
2
Torres (Spagna)
Kudus (Ghana)
Kramaric (Croazia)
Gue-Sung (Corea del Sud)
Saka (Inghilterra)
Giroud (Francia)
Richarlison (Brasile)
Á. Morata (Spagna)
Taremi (Iran)
Messi (Argentina)
Fernandes (Portogallo)
1
de Jong (Olanda)
Leão (Portogallo)
Félix (Portogallo)
Ronaldo (Portogallo)
Lewandowski (Polonia)
Zielinski (Polonia)
Dieng (Senegal)
Klaassen (Olanda)
Aboukhlal (Marocco)
Sabiri (Marocco)
Muntari (Qatar)
Dia (Senegal)
Diédhiou (Senegal)
Sterling (Inghilterra)
Sarr (Senegal)
Koulibaly (Senegal)
Pavlovic (Serbia)
Milinkovic-Savic (Serbia)
Mitrovic (Serbia)
Olmo (Spagna)
Asensio (Spagna)
Gavi (Spagna)
Soler (Spagna)
Weah (Stati Uniti)
Pulisic (Stati Uniti)
Embolo (Svizzera)
Caicedo (Ecuador)
Al Dawsari (Arabia Saudita)
Fernández (Argentina)
Goodwin (Australia)
Duke (Australia)
Batshuayi (Belgio)
Casemiro (Brasile)
Castelletto (Camerun)
Aboubakar (Camerun)
Choupo-Moting (Camerun)
Davies (Canada)
Fuller (Costa Rica)
Livaja (Croazia)
Majer (Croazia)
Christensen (Danimarca)
Rezaeian (Iran)
Rabiot (Francia)
Bale (Galles)
Gündogan (Germania)
Füllkrug (Germania)
Ayew (Ghana)
Bukari (Ghana)
Salisu (Ghana)
Doan (Giappone)
Asano (Giappone)
Bellingham (Inghilterra)
Al Shehri (Arabia Saudita)
Grealish (Inghilterra)
Foden (Inghilterra)
Cheshmi (Iran)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni