La Lega Serie A fissa un nuovo obiettivo in vista della conclusione del campionato: riportare i tifosi allo stadio. L'obiettivo è stato ribadito in occasione dell'ultima Assemblea di Lega, che si è svolta in videoconferenza alla presenza di tutti i 20 club. Un traguardo al quale, nelle scorse settimane, aveva confermato di ambire anche il presidente della Figc Gabriele Gravina. Proprio al numero uno della Federcalcio le società di Serie A invieranno un protocollo ideato per garantire la presenza di un numero limitato di spettatori all'interno degli stadi, in condizioni di sicurezza. La stessa Lega l'ha spiegato in una nota ufficiale.

"Si è svolta oggi, alla presenza di tutti i venti Club collegati in video conferenza, l'Assemblea della Lega Serie A. […] E' stata inoltre ribadita la necessità di favorire al più presto, nel pieno rispetto delle condizioni di sicurezza, la riapertura parziale degli stadi al pubblico. A tal proposito è in fase di finalizzazione un articolato protocollo che sarà inviato nelle prossime ore al Presidente della Figc Gabriele Gravina affinché possa utilizzarlo nelle interlocuzioni con le istituzioni governative competenti. La Lega Serie A, già nelle ultime gare di questa stagione, auspica che venga consentita a ciascuna Società, secondo le specificità di ogni realtà e impianto, la possibilità di riaprire i propri stadi ad un numero limitato di tifosi".

Il campionato di Serie A è ormai agli sgoccioli: mancano sei giornate alla conclusione del torneo, già programmata per domenica 2 agosto. Per quella data, la Lega spera di ottenere il via libera dalle autorità governative per poter procedere ad una riapertura parziale degli stadi, con un afflusso limitato di tifosi e regole di distanziamento studiate ad hoc al fine da consentirne la presenza sugli spalti senza metterne a rischio la sicurezza.